Tesla nell’occhio del ciclone dopo l’ultimo incidente: si apre un’indagine

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:24

Un ennesimo incidente da parte di Tesla sta preoccupando. A quanto pare i problemi aumentano e sembra che non si tratti degli errori riscontrati già in precedenza, ma una ricostruzione potrebbe smentire queste ipotesi.

Tesla nell'occhio del ciclone dopo l'ultimo incidente: si apre un'indagine
Il sistema autopilota automatico delle Tesla, per quanto possa essere conveniente, in questo periodo è soggetto ad una opinione negativa per via dei numerosi trascorsi poco rassicuranti – MeteoWeek.com

Avevamo avuto modo di parlare di Tesla, e l’argomento era sempre lo stesso: le automobili prodotte sembrava che avessero un difetto legato al sistema Autopilot automatico. Infatti sono state aperte delle indagini al riguardo in modo tale da poter capire se sia sistematico o specifico per alcuni veicoli.

Ma, in quest’ultimo caso, si tratta di qualcosa di inaspettato. L’incidente che ha visto protagonista un mezzo della Tesla ha sorpreso tutti, perché, questa volta, i problemi non riguardano apparentemente ciò che era stato segnalato in precedenza.

Nel frattempo che i casi di incidente stradale aumentano, uno di questi è stato talmente grave da aver causato vittime. È successo a Palm Harbor in Florida, negli Stati Uniti, e secondo alcune indagini la funzione di guida semi-automatica presente nelle automobili elettriche, non c’entra nulla.

La dinamica dell’accaduto

Le ricostruzioni della vicenda sono sconcertanti, e anche abbastanza preoccupanti. Il conducente del veicolo Tesla, arrivato in prossimità di un incrocio, invece di frenare ha accelerato senza fermarsi, finendo per sbandare, prendere in pieno il marciapiede e impennarsi, per poi finire contro una casa nelle vicinanze. Da questa tragica situazione sono decedute due persone, cioè il passeggero del mezzo e la donna di 69 anni che si trovava nella sua abitazione.

LEGGI ANCHE: Miti e bugie sulle ricariche Tesla, ecco cosa dovete sapere prima di comprarne una

Il guidatore, invece, è rimasto gravemente ferito insieme agli altri a bordo dell’automobile, riuscendo comunque sia a sopravvivere all’impatto mortale. Anche i restanti abitanti della casa sono rimasti illesi, però la struttura ha presentato molti danni e, inoltre, una stanza è crollata a seguito del brusco colpo. Secondo una valutazione dei Vigili del Fuoco, l’edificio risulta inagibile per via del forte urto che ha ricevuto. Questa, a differenza degli altri incidenti, è una vera e propria tragedia. Ma ciò che fa discutere è che, il sistema di Autopilot, non era inserito.

La conclusione dell’indagine

Tesla nell'occhio del ciclone dopo l'ultimo incidente: si apre un'indagine
L’automobile a seguito dell’impatto contro la casa che è stata colpita – MeteoWeek.com

Inizialmente si pensava che fosse un ennesimo difetto da parte di Tesla, cioè un altro problema grave e che avrebbe costato all’azienda sia una lunga spiegazione che un risarcimento in denaro molto caro. Ormai la gente dubita fortemente dei produttori, per cui, seppur sia sbagliato, i pregiudizi potrebbero essere leciti visto quello che sta succedendo ultimamente.

LEGGI ANCHE: Novità su Apple Car, due ingegneri di Mercedes collaborano al progetto innovativo

Tuttavia, la ricostruzione della Polizia pare che abbia svelato la realtà dei fatti. Non essendo inserito l’Autopilot, la colpa non può che ricadere sul conducente dell’automobile, e non sui sistemi della Tesla. Di conseguenza la responsabilità dell’accaduto è stata imputata al guidatore, il quale dovrà assumersi le colpe di ciò che è successo.