Troppi incidenti con la guida autonoma: Tesla cola a picco in borsa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:11

Secondo una indagine condotta dalla National Highway Traffic Safety Administration, a causa di un problema riscontrato negli Autopilot e del cruise control delle Tesla, gli incidenti sono aumentati. Questa notizia, essendo preoccupante, ha richiesto l’intervento delle autorità, che hanno risposto subito.

Troppi incidenti con la guida autonoma: Tesla cola a picco in borsa
L’azienda Tesla ha sede a Palo Alto in California, negli Stati Uniti – MeteoWeek.com

La Tesla è un’azienda statunitense nota per la sua produzione di pannelli fotovoltaici, di sistemi di stoccaggio energetico e soprattutto di automobili elettriche. Lo scopo è quello di utilizzare energia rinnovabile per indurre l’intero pianeta a fare lo stesso.

In particolar modo il CEO della compagnia Elon Musk, ha affermato che offrire auto elettriche a prezzi accessibili al consumatore medio può aiutare a promuovere l’utilizzo di fonti rinnovabili e non inquinanti. Questo pare essere il suo obiettivo, ma di recente sembra che ci siano stati dei malfunzionamenti nelle automobili Tesla già visti in passato.

Le prime indagini

Troppi incidenti con la guida autonoma: Tesla cola a picco in borsa
Tesla Model S, una delle più belle automobili elettriche dell’azienda – MeteoWeek.com

Le investigazioni sono iniziate da una analisi del 2018. Infatti, sono stati documentati 11 incidenti con le automobili Tesla, che pare si siano schiantate contro i veicoli che avevano parcheggiato nella corsia d’emergenza. 7 di questi hanno riportato 17 feriti, mentre in uno, purtroppo, una persona è deceduta.

LEGGI ANCHE: Musk e Tesla vittime dello spam: il loro nome usato per una truffa sul Bitcoin

Inoltre, le quote in borsa dell’azienda sono calate in modo drastico dopo che il governo federale degli USA ha dichiarato di aver avviato un’indagine per i produttori di veicoli con pilota automatico e semiautomatico. In particolar modo, la NHTSA, che si occupa di gestire il mercato delle automobili con il fine di ridurne gli incidenti stradali, ha stimato che almeno 765 mila vetture della Tesla potrebbero rischiare un richiamo a causa dei problemi riportati. Sono tirati in ballo i modelli Y, X, S e 3, mezzi già in circolo sul mercato americano dal 2014.

I problemi nelle Tesla

Troppi incidenti con la guida autonoma: Tesla cola a picco in borsa
Tesla Model S, una delle quattro categorie di automobili indagate per gli errori rilevati – MeteoWeek.com

Si parla di un malfunzionamento al pilota automatico e al cruise control. Pare che l’IA (Intelligenza Artificiale) ignori gli oggetti non in movimento, di conseguenza è probabile che possa colpire un mezzo parcheggiato ai lati di una carreggiata. Al contrario, i sensori possono rilevare sia cartelli che eventuali edifici posti vicini alla strada.

LEGGI ANCHE: È ufficiale, negli USA le Tesla sono ora acquistabili con i Bitcoin

In aggiunta, tutte le compagnie automobilistiche hanno sempre riconosciuto questo problema. L’autopilota e il cruise control a volte sbagliano e non riescono a monitorare tutti gli oggetti circostanti. Ciò tende a verificarsi soprattutto in assenza di luce e quindi al buio ad una certa velocità, che va tra gli 80 e i 100 km/h.

Data questa evenienza, è sempre stato detto che il guidatore non deve affidarsi totalmente all’IA. È necessario stare attenti e a non dare nulla per scontato, un occhio vigile a volte può salvare la propria vita e scongiurare un possibile incidente automobilistico. Comunque sia, a causa dell’ingente numero di automobili da revisionare, è probabile che l’esito di questa investigazione avverrà più avanti.