Nuovo trend esplode su TikTok: si chiama Buy Now Pay Later. Scopriamo insieme da dove proviene

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:33

Nuovo trend spopola su TikTok: Buy Now Pay Later (BNPL) letteralmente “Usufruisci ora e Paghi dopo”. Di cosa si tratta e come funziona nel dettaglio.

tiktok
Il fenomeno Buy Now Pay Later impazzisce sul social cinese Tik Tok – MeteoWeek.com

Migliaia e migliaia di Tiktoker stanno condividendo il proprio conto in rosso, mostrandosi quasi non curanti di fronte ai propri debiti, e anzi, spesso con tanto di didascalia ironica “debito paralizzante”. Molti condividono i propri incredibili haul di vestiti per la nuova stagione, i pasti “gratuiti” e tutte le loro spese “non pagate”, in una falsa e temporanea gioia che in fondo si rileva alquanto insulsa e inappagante. Di fatti, nel mentre che la dipendenza da shopping imperversa senza controllo, altri mostrano una certa paura e incertezza a riguardo. Addentriamoci di più nella cosa.

Come funziona il Buy Now Pay Later

Con il metodo di pagamento BNPL, l’utente acquista con comodità, estinguendo i propri debiti solo successivamente, entro 30 giorni dall’acquisto o su periodi più estesi, mediante delle comode rate e senza interessi. Le annesse commissioni sono invece saldate dagli oltre 250 mila partner che accettano tale modalità. D’altronde I negozi sono disposti a pagare proprio perché i programmi rendono più facile per i clienti dire di sì ad articoli con cartellini del prezzo che altrimenti potrebbero renderli nauseati.

Il BPLN convince gli utenti ad acquistare, data la comodità dei pagamenti online – MeteoWeek.com

LEGGI ANCHE: Nuovo record per TikTok, l’applicazione più scaricata del 2020

Le origini del fenomeno

Tutti gli acquisti mediante il “Buy Now Pay Later” vengono effettuati attraverso un’altra App, nonché Klarna: sbarca direttamente dalla Svezia e consentirebbe di acquistare i più svariati prodotti online, tra cui vestiti e borse. Gli Svedesi si sono richiamati ad una realtà già forte negli USA, ricevendo non poche attenzioni dalla generazione Z e dai nativi digitali. Il successo tra gli under 33 avrebbe già permesso un guadagno di oltre 46 miliardi di dollari all’azienda Klarna.

“Klarna rende dipendenti ”: le rivelazioni dei tiktoker

Molti sono gli utenti che si mostrano apparentemente contenti, di fronte ai propri acquisti, per poi sprofondare nella dura realtà degli ingenti debiti. Un esempio è proprio quello di Joella Louisa, citata dal sito Bloomberg che spiega proprio: “In passato, quanto non avevo soldi, semplicemente non potevo fare acquisti. Ora con Klarna, posso.” Ma al tempo stesso, in altri video si mostra quasi ansiosa di fronte all’incredibile saldo da pagare: “A volte il mio debito è di 1000 euro e non ho un buon stipendio. Klarna rende le persone dipendenti dallo Shopping”.

LEGGI ANCHE: Social e acquisti online: una stretta correlazione che ci influenza (molto) nell’acquisto

Aggiunge un’altra tiktoker, Megan Harkin: “Sicuramente incoraggia le persone a spendere di più, soprattutto quando le persone vengono pagate alla fine del mese. E a volte, quando arriva la fine del mese, non ti rendi conto di quanto hai speso e poi metà del tuo stipendio è andato per i rimborsi di Klarna”.

BNPL: cresce la preoccupazione degli economisti

Il metodo di pagamento BNPL è di certo una novità interessante e comoda, per certi versi. Ma quando non c’è un freno agli acquisti, la cosa può precipitare nel peggiore dei modi. Chuck Bell (della Consumer Reports) richiama l’attenzione sulla necessità di maggiori controlli: “Ad un certo punto ci sarà probabilmente più supervisione, perché penso che i problemi non andranno via”.

La Svezia ha recentemente approvato una legge che richiede che le opzioni di pagamento senza debito, quando ci sono, siano presentate prima online.

Il regolatore finanziario del Regno Unito ha pubblicato un rapporto che ha detto che l’industria “pone danni potenziali ai consumatori e deve essere portata all’interno della regolamentazione”.