PosteMobile inizia il passaggio graduale alla rete Vodafone: cosa cambierà

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:20

Da mercoledì 16 giugno PosteMobile ha ufficialmente iniziato il passaggio graduale dalla rete WindTre a Vodafone: lo switch off sarà automatico e non sarà necessario cambiare SIM

postemobile vodafone
Da mercoledì 16 giugno PosteMobile ha avviato la sua progressiva migrazione alla rete Vodafone – MeteoWeek.com

Era ormai da tempo che PosteMobile aveva annunciato il suo addio alla rete WindTre per tornare sotto Vodafone, ma le tempistiche di questo passaggio si sono rivelate più lunghe del previsto. Ma ora ci siamo, perché da mercoledì 16 giugno è iniziata ufficialmente la transizione graduale alla nuova rete. Questo switch off riguarderà i clienti PosteMobile FULL MVNO e avverrà in automatico, senza nemmeno la necessità di dover sostituire la propria SIM.

La decisione di abbandonare WindTre risale al novembre 2020, quando Poste Italiane ha annunciato – tramite i suoi risultati finanziari – che una delle sue società del suo gruppo PostePay ha scelto Vodafone come rete d’appoggio per i suoi servizi sul mobile. I clienti PosteMobile interessati del passaggio verranno avvisati mediante SMS. Chiaramente, si tratterà di un’azione 100% gratuita: PostePay ha infatti specificato che la variazione non comporterà alcuna rimodulazione o modifica contrattuale unilaterale.

LEGGI ANCHE: Vodafone Open, il servizio per provare le offerte senza vincoli

Il passaggio coinvolgerà anche i clienti PosteMobile di telefonia fissa che utilizzano la SIM mobile nelle offerte PosteMobile Casa Web o PosteMobile Casa Internet. In questi casi, il cliente verrà avvisato tramite l’indirizzo e-mail fornito in fase di sottoscrizione dell’offerta. I clienti PosteMobile che hanno attivato le SIM PosteMobile ESP prima del 14 Luglio 2014 non saranno coinvolti, in quanto si agganciano già alla rete Vodafone.

PosteMobile passa alla rete Vodafone: cosa cambierà?

Vodafone metterà a disposizione di PosteMobile la propria rete 4G, in grado di garantire una velocità massima di connessione fino a 300 Mbps in download. A riguardo, l’operatore mobile di Poste Italiane specifica che la velocità di connessione è variabile e dipende da vari fattori, come il grado di congestione della rete, la copertura di zona, il terminale utilizzato, il sistema operativo utilizzato, il browser e altri.

Va inoltre precisato che con il passaggio alla rete Vodafone non sarà più possibile sfruttare la tecnologia 3G, in quanto dismessa dall’operatore qualche mese fa. Infine, considerando che il passaggio alla nuova rete riguarda solo il territorio nazionale, non ci sarà alcuna variazione anche quando si viaggia fuori dall’Italia.

LEGGI ANCHE: Le Poste dicono addio alle cassette postali, ora entrano in servizio quelle smart

Questo il messaggio ricevuto dai clienti PosteMobile, riportato da MondoMobileWeb: “Facciamo un nuovo passo per proporre ai clienti offerte convenienti con la qualità di sempre: ti informiamo che cambiamo rete mobile! Il passaggio della tua linea PosteMobile avverrà in modo semplice e veloce entro 48h. Le condizioni economiche dell’offerta restano invariate. Se noti una temporanea interruzione della navigazione Internet, basterà spegnere e riaccendere il dispositivo. Trasparenza, convenienza, semplicità. Info postemobile.it/rete”.