Apple e l’iPhone pieghevole: spuntano altri dettagli e i primi rendering

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:57

L’iPhone pieghevole sembra destinato a diventare realtà, probabilmente nel 2023: Apple tace, ma continuano a spuntare nuovi dettagli. Ecco come potrebbe essere in base ai primi rendering

apple iphone pieghevole
Uno dei rendering pubblicati da Kuo su MacRumors – MeteoWeek.com | fonte: MacRumors

L’iPhone pieghevole si farà e verrà lanciato nel 2023. Parola di Ming-Chi Kuo, famoso analista taiwanese che più volte “ci ha visto bene” sui progetti futuri della Mela. Di un modello foldable a marchio Apple ne abbiamo già parlato più volte, e secondo altre indiscrezioni avrebbe addirittura già superato i test di resistenza.

Tuttavia, nella giornata di domenica, Kuo ha addirittura reso note su MacRumors le specifiche e i livelli di produzione previsti, insieme ad alcuni rendering che mostrano come potrebbe essere questo particolare modello. Lo smartphone avrà “uno schermo OLED da 8 pollici e risoluzione QHD+” e secondo le stime verrà prodotto in circa 15-20 milioni di esemplari nel corso del 2023. Nonostante lo scetticismo, secondo l’analista, l’iPhone pieghevole avrà ugualmente tutte le carte in regola per sfondare sul mercato. Scopriamo perché.

LEGGI ANCHE: Lenovo X1 Fold: uno sbalorditivo PC pieghevole

Apple e l’iPhone pieghevole: sarà un successo?

Dalle parole di Kuo, si evince che egli si aspetta un futuro radioso per gli smartphone foldable, sebbene al momento non siano ancora progettati e sfruttati a dovere. L’analista, infatti, afferma: “Allo stato attuale, gli smartphone pieghevoli hanno principalmente la funzione di integrarsi con i tablet. Crediamo che questa sia però solo una delle possibili applicazioni dei design pieghevoli. Prevediamo che i dispositivi foldable contribuiranno a sfumare la distinzione di mercato fra smartphone, tablet e laptop. Grazie al suo vantaggio di ecosistema e i vantaggi del design hardware, Apple offrirà uno dei prodotti più popolari del segmento, strappando il primo gradino del podio ai dispositivi con schermo flessibile della concorrenza”.

apple iphone pieghevole
Il secondo rendering – MeteoWeek.com | fonte: MacRumors

L’eventuale iPhone pieghevole arriverebbe infatti sulla scia di prodotti come il Galaxy Z Flip, il Huawei Mate X e XS, o il Motorola Razr. Tutti prodotti che hanno fatto da apripista al segmento, ma che ad oggi (anche a causa del loro costo) rimangono dispositivi per pochi appassionati. Ma, cosa più importante, nessuno di questi prodotti ha saputo offrire casi d’uso del tutto convincenti per giustificare fino in fondo la presenza di un display pieghevole.

È vero, ottimizzare parte delle app di sistema e offrire funzionalità dedicate per lo split-screen su schermi flessibili è già tanto, ma non basta. Per rendere realmente utili i foldable serve infatti quel tocco in più, che su uno smartphone tradizionale non ci può essere. Ricordiamo, inoltre, che per portare sul mercato uno smartphone pieghevole prima degli altri, la maggior parte dei produttori Android sono stati disposti a scendere a drastici compromessi. La qualità degli schermi OLED pieghevoli, ad esempio, è nettamente più bassa rispetto a quella degli schermi tradizionali e rende i dispositivi inevitabilmente più fragili. Per questo, riteniamo che se Apple deciderà definitivamente di lanciarsi in questo segmento vorrà dire che gli schermi flessibili avranno fatto enormi passi avanti.

LEGGI ANCHE: Xiaomi Mi MIX il primo pieghevole che sarà in vendita entro questo mese

Un’altra caratteristica dell’iPhone foldable

Ma torniamo alle possibili caratteristiche dell’iPhone pieghevole: secondo Kuo, Apple utilizzerà una tecnica per il touchscreen più evoluta rispetto a quella usata dagli attuali smartphone pieghevoli, con nanotubi d’argento che potrebbero rappresentare un chiaro valore aggiunto per questo modello rispetto alla concorrenza. I vantaggi saranno più evidenti; afferma l’analista, con l’implementazione di display a più pieghe, ma la tecnologia scelta da Apple potrebbe essere utilizzata anche su design rollable.