Trump, dopo i problemi con Twitter e Facebook, lancia la sua piattaforma social

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:56

L’ex presidente degli Stati Uniti d’America Donald Trump ha deciso di fondare la sua piattaforma social. La sfida a Twitter e Facebook è così aperta: i due celebri social network lo avevano estromesso, cancellando definitivamente il suo account dopo l’assalto a Capitol Hill del 6 gennaio condotto da sostenitori del Tycoon

donald trump
Donald Trump lancia la sua piattaforma social, dopo essere stato estromesso da Facebook e Twitter in seguito agli eventi di Capitol Hill. – MeteoWeek.com

Con l’elezione del nuovo presidente degli Stati Uniti d’America Joe Biden, si è chiusa l’esperienza di Donald Trump alla guida del Paese. Una conclusione decisamente amara, arrivata in maniera congiunta agli spiacevoli fatti di Capitol Hill dello scorso 6 gennaio. Durante quella giornata, il mondo intero ha potuto assistere all’assalto del Campidoglio da parte di un folto gruppo di persone identificate come sostenitori dell’ex presidente.

L’assalto è nato in virtù dei risultati delle elezioni presidenziali del 2020, dalle quali ne è uscito vincente per l’appunto Joe Biden: i sostenitori hanno protestato circa presunti brogli elettorali, e sostenendo la richiesta di Trump stesso di rifiutare la proclamazione di Biden come nuovo presidente.

Durante e dopo il caos generato nella capitale, l’ex presidente ha pubblicato alcuni messaggi particolarmente incalzanti la rivolta nelle proprie pagine social su Facebook e Twitter. Le due piattaforme, a seguito di questo, hanno deciso di bloccare permanentemente i rispettivi account del Tycoon, il quale ora è pronto a rilanciare la propria presenza online tramite un social proprietario.

Leggi anche: Zuckerberg dichiara che Facebook non fu responsabile dell’attacco al Congresso USA

Donald Trump sfida Facebook e Twitter: ecco il suo social proprietario

Dopo essere stato estromesso dalle due celebri piattaforme Donald Trump ha deciso di lanciare la sua piattaforma di social network proprietaria, nella quale può comunicare con i propri supporter mantenendo quindi attivo il rapporto con essi.

In particolare, chi si iscriverà alla piattaforma creando un proprio account potrà ricevere notifiche ogni volta che l’ex presidente posta un messaggio: si tratta di una funzionalità già presente in quasi tutti i social concorrenti e che verrà adottata anche dalla piattaforma del Tycoon.

Il social in questione dovrebbe chiamarsi ufficialmente From the Desk of Donald J. Trump e, tramite esso, l’ex presidente trasmetterà video, messaggi di testo e comunicati di vario genere. Inoltre, ogni messaggio pubblicato sarà condivisibile su Facebook e Twitter, le due piattaforme che hanno estromesso (al momento) per sempre Trump.

donald trump
Uno dei messaggi pubblicati dal Tycoon su Twitter in relazione ai presunti brogli elettorali, prontamente segnalato da Twitter come contenuto fuorviante. – MeteoWeek.com

Un annuncio con precisa strategia?

L’annuncio della piattaforma social di Donald Trump arriva quasi sicuramente in maniera strategica, dato che è giunto ai media internazionali proprio alla vigilia della decisione del Consiglio di Sorveglianza di Facebook circa il mantenimento della sospensione permanente di Donald Trump nel proprio social. Ricordiamo, invece, che Twitter ha deciso per una sospensione permanente e irrevocabile del suo account.

Leggi anche: TikTok e Trump: come è finita la guerra tra il Presidente uscente e il social network ?

Resta il fatto che la mossa di Trump non arriva all’improvviso e in maniera inaspettata: il suo consigliere senior, Jason Miller, aveva già affermato in una precedente intervista a Fox News nel mese di marzo che il Tycoon avrebbe lanciato un social network proprietario, prima o poi: una promessa ai propri supporter poi mantenuta.