Un visore della realtà aumentata per il nuovo iPhone?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:30

Presto i nostri iPhone potrebbero non essere più gli stessi. Apple sta brevettando un nuovo telefono a prova di “ficcanaso”: lo schermo sarà visibile solo al proprietario che dovrà utilizzare un apposito visore.

 

Visore Apple – MeteoWeek.com

Avete mai notato che spesso sui mezzi pubblici o nei luoghi affollati, qualcuno che vi è accanto sbircia il vostro smartphone? Che sia per pura curiosità o per desiderio di controllo sull’altro, ognuno di noi ha guardato il telefono di chi ci era accanto, almeno una volta nella vita. In una società in cui si passa la maggior parte della giornata con gli occhi su uno schermo, l'”occhiatina” al telefono del vicino diventa un’abitudine comune. Il futuro, tuttavia, potrebbe essere diverso con la nuova invenzione Apple.

La nostra privacy in mano a degli occhiali speciali

L’azienda sta brevettando un sistema che permetta solo al proprietario dello smartphone di vedere in modo chiaro lo schermo, mentre per gli altri il contenuto rimarrà sfocato e illeggibile. La chiave di questo innovazione è in uno speciale paio di occhiali. Apple permetterà la visione nitida dello schermo solo a chi li indosserà. 

LEGGI ANCHE: Nuoto tech: ora gli occhialini sono integrati con la realtà aumentata, per una nuotata tecnologica

Infatti, lo smartphone sarà in grado di identificare l’utilizzatore dello speciale visore, garantendogli una visione completa dei contenuti. Al momento non sappiamo molto altro, tuttavia il brevetto registrato dall’USPTO (US Patent & Trademark Office) fa ben sperare per la fattibilità di tale tecnologia futura.

Si può osservare, infatti, che il documento depositato insieme al brevetto contiene un’immagine che non lascia dubbi: il progetto presenta il disegno di un’iPhone e di un utente davanti allo schermo con degli occhiali speciali. Tutto fa pensare che questa idea possa presto concretizzarsi.

Apple sta pensando all'uscita di un iPhone economico, ma solo nel 2022
Gli iPhone SE rientrano tra i cellulari a basso prezzo e fatti principalmente per coloro che non hanno intenzione di spendere ingenti cifre di denaro – MeteoWeek.com

Da tempo la tutela della privacy è sempre più centrale per Apple. Si pensi alla recente introduzione del sistema di tracciamento pubblicitario, la Tracking Transparency, introdotta a partire da iOS 14.5.

Dopo gli occhiali, i profili Face ID

Tra i sistemi di tutela della privacy, in futuro potrebbe essercene uno che supererà anche la tecnologia del visore speciale. Infatti, il brevetto depositato descrive un’altra tecnologia alla quale si sta lavorando: la creazione di profili Face ID.

Tale sistema permette di creare il proprio profilo sull’ iPhone, in modo che il dispositivo identifichi la propria fisionomia. In questo modo basterebbe avvicinare il viso allo schermo per permettere al telefono di rilevare elementi come barba, acconciatura, baffi, occhiali e tutti gli elementi utili ad identificare un volto, associato ad un profilo Face ID.

LEGGI ANCHE: Prova anche tu a sbloccare l’iPhone con la mascherina; una guida facile alla portata di tutti passo dopo passo

Tutte queste tecnologie sono davvero ad un passo da noi. Basti pensare all’invenzione di Touch ID, presente su Mac, che già permette agli utenti di cambiare account poggiando il dito sul sensore. Il futuro è adesso.