DVB-T2, c’è un trucco per vedere più canali senza pagarli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:30

Esiste un modo con cui è possibile guardare più canali e che potrebbe servire a coloro che amano guardare tanto la televisione.

DVB-T2, c'è un trucco per vedere più canali senza pagarli
Le televisioni più usate del momento sono quelle smart, ed il motivo è semplice: avendo più funzionalità da offrire, ovviamente sono maggiormente utili – MeteoWeek.com

Al giorno d’oggi tutte le TV sono smart, ossia che è sufficiente un collegamento ad internet per poter scaricare le applicazioni e accedere a molti contenuti nelle varie piattaforme disponibili. Tra queste vediamo, per esempio, Netflix, Disney+ o Amazon Prime Video.

LEGGI ANCHE: Crew Dragon 3 registra ancora problemi che causano un altro rinvio per il decollo

Però, sembra che ci sia una funzionalità che potrebbe permetterci di guardare più canali senza problemi. Parliamo della tecnologia HBBTV, acronimo di Hybrid Broadcast Broadband TV o “TV ibrida“, con la quale è possibile guardare il digitale terrestre ma usando la connessione ad internet.

La procedura da eseguire

DVB-T2, c'è un trucco per vedere più canali senza pagarli
Ci sono tanti altri metodi come questi, tuttavia il seguente è il più semplice da adottare nonché quello alla portata di tutti – MeteoWeek.com

Per poterlo fare è necessario usare delle applicazioni che possono essere utilizzate attraverso i tasti del proprio telecomando, e tutto questo nel frattempo che stiamo guardando un normale programma in TV. Ovviamente, l’HBBTV è disponibile anche per la piattaforma satellitare tivùsat e non solo per quella del digitale terrestre.

Solitamente i canali stessi informano l’utente della possibilità di usufruire di questi contenuti, e ciò è fattibile quando appare in un angolo dello schermo un pallino colorato. A questo punto è sufficiente premere l’apposito tasto della medesima tonalità sul telecomando per poter aprire l’app HBBTV di quello specifico channel.

E oltre alla possibilità di votare un sondaggio o mettere like, potremo configurare delle impostazioni e ricevere della pubblicità personalizzata anziché quella generalista che vediamo di solito in televisione. Questa tipo di tecnologia, per cui non lo sapesse, è adottata nelle TV delle seguenti aziende: Hisense, Humax, LG, MediaTek, Novatek, Panasonic, Realtek, Roku, Samsung, Sharp, Sony, TCL e Vestel.

LEGGI ANCHE: Rilasciata una patch d’urgenza da installare subito per sistemare le falle in Chrome

Comunque sia la lista dei canali gratuiti è davvero lunga, perciò vi riporteremo soltanto i channels più conosciuti e seguiti dal momento che, per l’appunto, presentano il maggior numero di ascolti. Ricordiamo che questo metodo non comporta alcun rischio essendo disponibile in tutte le televisioni, di conseguenza potrete stare tranquilli. Ecco i nomi dei canali in base al tipo di categoria:

Canali sull’HBBTV della RAI

  • Rai Radio 2
  • Rai 4K
  • Rai Play
  • Rai TV+
  • Rai Play

Canali sull’HBBTV di Mediaset

  • Radio Montecarlo TV
  • Contenuti on demand

Canali sull’HBBTV di Discovery Channel 

  • Nove HD
  • Real Time HD
  • Food Network HD
  • Giallo HD
  • K2
  • Frisbee
  • DMAX HD
  • Home and Garden TV HD
  • Motor Trend HD
  • Investigation Discovery
  • Discovery Channel
  • Discovery Science
  • Animal Planet
  • BBC
  • Eurosport 1
  • Eurosport 2

Canali sull’HBBTV di SportItalia

  • SI HD
  • SI Solo Calcio HD
  • SI Motori HD
  • SI Live 24 HD
  • Udinese TV
  • Radio Bianconera TV HD
  • Radio Nerazzurra TV HD
  • TMW Radio TV HD
  • Bike HD