Cavo USB per la ricarica? No grazie. Motorola testa la ricarica a distanza

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:20

Un nuovo dispositivo della Motorola ha intenzione di rivoluzionare il concetto dei caricabatterie wireless. In questo caso, infatti, avremo l’opportunità di poter ricaricare il nostro cellulare anche a distanza.

Cavo USB per la ricarica? No grazie. Motorola testa la ricarica a distanza
Il nuovo caricatore wireless non ha nulla da invidiare ad altri già in uso – MeteoWeek.com

Questa tipologia di innovazione abbiamo potuto vederla anche in altre case produttrici, e per pura casualità tutte della Cina. Infatti OPPO o Xiaomi avevano già in mente di realizzare un prodotto simile precedentemente, ed è ovvio che non abbiano nulla da invidiare ad altre aziende che ci provano.

Tuttavia, Motorola pare essersi davvero superata con quest’idea. In passato era riuscita a creare una ricarica wireless che consentisse di ricaricare un device ad oltre un metro di distanza tra la stazione principale e il prodotto. Con il loro ultimo dispositivo, però, è possibile addirittura allungare le distanze fino a tre metri e ricaricare ben quattro oggetti contemporaneamente.

Qualità del prodotto

Cavo USB per la ricarica? No grazie. Motorola testa la ricarica a distanza
Esempio del nuovo dispositivo di Motorola, in grado di ricaricare più devices contemporaneamente – MeteoWeek.com

È chiaro che questo risultato sia frutto dei duri investimenti della Motorola, che ha voluto rivoluzionare la propria idea di ricarica wireless in modo tale da superare in termini di tempo anche le altre azienda. Oltre a poter ricaricare più prodotti allo stesso tempo e ad aver aumentato la distanza di ricarica, detiene altre caratteristiche da non sottovalutare. All’interno del device, per non renderlo ingombrante, sono state implementare 1.600 antenne grazie alla minuziosa manodopera degli operatori dell’azienda.

LEGGI ANCHE: Xiaomi supera Apple, il suo smartwatch Mi Watch batte l’iWatch

Così facendo, è stato possibile coprire facilmente i tre metri entro un raggio di 100 gradi, rendendolo un tipo di dispositivo talmente avanzato da non essere mai stato visto fino ad ora. Nonostante questi benefici, sono partite in ogni caso delle critiche verso il dispositivo, e che hanno come bersaglio la potenza di ricarica. Il noto informatore Digital Chat Station ha dichiarato che sia pari a 5 watt, e che spera non sia cumulativo perché, altrimenti, il tempo di ricarica dei prodotti aumenterebbe di molto.

Altre informazioni in merito

Cavo USB per la ricarica? No grazie. Motorola testa la ricarica a distanza
I caricatori wireless Xiaomi, seppur siano presenti di già sul mercato, è possibile che vengano rinnovati per poter tenere testa alla concorrenza – MeteoWeek.com

Motorola, per quanto abbia disposto un device del genere, non aveva ancora tra i suoi piani la possibilità di incrementare la potenza di ricarica del dispositivo. Difatti puntava all’ideazione di quest’ultimo, e poi in seguito all’aumento della potenza allo scopo di migliorarlo con il passare del tempo.

LEGGI ANCHE: Ninebot Segway, l’ultima trovata di Xiaomi per tagliare l’erba. Un robot giardiniere al vostro servizio

E anche se si tratta di un prototipo, Motorola ha indubbiamente raggiunto un obiettivo da non poco e che andrebbe premiato. I risultati sono già stati visti, e non solo: la ricarica viene interrotta se tra il device e il prodotto vi è un corpo umano, una aggiunta particolare e che non avevamo ancora visto. Davvero strabiliante come esito, non c’è che dire! Sarà meglio attendere delle news future sul prodotto per vedere in che modo si evolve la situazione.