Google Maps, in arrivo nuovi miglioramenti grazie all’intelligenza artificiale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:30

Google guarda sempre più al futuro e annuncia una serie di novità in arrivo su Maps grazie all’intelligenza artificiale. Tra queste percorsi green, realtà aumentata, previsioni meteo e tanto altro

google maps intelligenza artificiale
Novità in arrivo su Google Maps grazie all’intelligenza artificiale – MeteoWeek.com

Google Maps migliora sempre di più. Negli ultimi mesi sono state moltissime le nuove funzionalità implementate nel software di Big G, come la possibilità (a breve) di aggiungere le strade mancanti, consultare il prezzo del carburante dei distributori o la possibilità di utilizzare Street View in formato split screen. Questa volta, Google ha annunciato addirittura una serie di novità in arrivo su Maps grazie all’intelligenza artificiale. Pare infatti che il gigante tecnologico sembri intenzionato a ridefinire nuovamente l’esperienza d’uso di Maps, in modo da aiutare il più possibile gli utenti nel raggiungere le loro destinazioni.

In un post pubblicato sul proprio blog ufficiale, Big G afferma infatti di essere sulla buona strada per “portare oltre 100 miglioramenti basati sull’intelligenza artificiale a Google Maps, in modo da ottenere le informazioni più accurate e aggiornate nel momento del bisogno”. Queste novità – in arrivo nei prossimi mesi – saranno ovviamente disponibili sia su Android che per iOS. Vediamole insieme.

LEGGI ANCHE: Si perde nel bosco: tramite Google Maps anziana riesce a farsi soccorrere

Google Maps si arricchisce grazie all’intelligenza artificiale: le novità

Live View

La prima novità annunciata riguarda Live View, modalità già attiva e che permette di utilizzare la realtà aumentata per spostarsi a piedi all’aperto. Ebbene, questa funzione è in arrivo anche nei luoghi “chiusi” (Indoor Live View) come aeroporti, centri commerciali, stazioni e molto altro ancora. Tuttavia, la distribuzione sarà molto graduale: si partirà da alcuni centri commerciali situati in determinate città americane, come ad esempio Chicago, Long Island, Los Angeles, Newark, San Francisco, San Jose e Seattle. Nei prossimi mesi la funzione si estenderà poi a centri commerciali e aeroporti a Zurigo e Tokyo, mentre il supporto per altre città è in arrivo entro la fine dell’anno. Di fatto, la navigazione in realtà aumentata sarà disponibile anche al chiuso.

Indicazioni e previsioni meteo

google maps intelligenza artificiale
Come verranno visualizzati i dati e le previsioni meteo – MeteoWeek.com | fonte: Blog ufficiale Google

Google Maps si concentrerà inoltre su un dettaglio spesso trascurato come le condizioni meteo e altri dettagli ad esso connessi. Sarà quindi possibile consultare la temperatura e le condizioni meteorologiche attuali e previste in un determinato luogo, nonché dettagli sulla qualità dell’aria. I dati meteorologici verranno forniti da partner come The Weather Company, AirNow.gov e Central Pollution Board, e saranno disponibili a livello globale nei prossimi mesi. Le indicazioni sul livello della qualità dell’aria verranno invece lanciate a breve in Australia, India e Stati Uniti.

I percorsi più green

Grazie al contributo del National Renewable Energy Lab del Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti, nel fornire le indicazioni stradali Google consiglierà il percorso con il minor impatto sulle emissioni di anidride carbonica, a patto che il tempo di percorrenza sia uguale o perlomeno simile. Un modo per cercare di ridurre l’impatto ambientale e che tiene conto di vari fattori, come la pendenza della strada e la congestione del traffico. Questa funzione debutterà in estate negli USA.

Inoltre, verranno anche evidenziate eventuali zone “a basse emissioni” che l’utente attraverserà durante il suo viaggio. Moltissime città (come ad esempio Milano) hanno infatti stabilito aree nelle quali il transito dei veicoli inquinanti è limitato o addirittura vietato. In questo modo chi è alla guida di un veicolo inquinante sarà a conoscenza di stare accedendo ad una zona “vietata”. Gli allarmi per le aree a basse emissioni verranno lanciati nel mese di giugno in Germania, Paesi Bassi, Francia, Spagna e Regno Unito su Android e iOS, con altri paesi in arrivo.

Nuova interfaccia dei mezzi di trasporto

Infine, su Android e iOS, una volta selezionata una destinazione, al posto delle classiche quattro opzioni – auto, piedi, bici, mezzi pubblici -, ci sarà semplicemente un elenco con tutte quante. Maps, afferma Google, sarà in grado di ordinare in modo intelligente i risultati prevedendo le necessità e le preferenze dell’utente. La distribuzione di questa nuova modalità richiederà ancora qualche mese.

LEGGI ANCHE: Google Maps, addio al parchimetro: anche il parcheggio si paga in-app

Riguardo le novità annunciate, Google conclude spiegando: “Sedici anni fa, molti di noi viaggiavano tenendo in una mano lo stradario e nell’altra il volante, senza avere a disposizione alcuna informazione sul traffico in tempo reale. Da allora, spinti dalle tecnologie più avanzate di machine learning, abbiamo esteso i confini di ciò che una mappa può fare“.