Clubhouse lavora ad una versione per Android e “ringrazia” l’Italia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:15

Clubhouse annuncia di aver assunto due ingegneri per lo sviluppo di una versione dell’app per Android. E i co-fondatori “ringraziano” gli utenti italiani

clubhouse android
I co-fondatori di Clubhouse rivelano di aver assunto due ingegneri per lo sviluppo dell’app per dispositivi Android – MeteoWeek.com

Come risaputo, Clubhouse è diventato in breve tempo il social del momento. Recentemente ha raggiunto e superato quota 8 milioni di download e la sua ascesa non sembra subire battute di arresto, sebbene sia in arrivo una massiccia concorrenza da parte di alcuni colossi, come ad esempio Twitter e Facebook.

Ovviamente, gli 8 milioni di download si sono interamente registrati su dispositivi iOS, in quanto una versione dell’app per Android non è ancora disponibile. I vertici di Clubhouse sono consapevoli da tempo di questo problema: alcune settimane fa hanno infatti dichiarato che la realizzazione dell’app Clubhouse per dispositivi Android era una “priorità”.

Ed effettivamente i co-fondatori Paul Davison e Rohan Seth sembrano aver finalmente deciso di fare sul serio: nella giornata di lunedì, 15 marzo, hanno confidato ad alcuni utenti italiani di aver assunto due ingegneri per lo sviluppo di una versione Android, in arrivo entro i prossimi mesi.
Ma perché proprio a degli utenti italiani? Perché i co-fondatori del social network, in occasione del primo anniversario della piattaforma (lanciata nell’aprile 2020) hanno deciso di organizzare il “Clubhouse World Tour”, una serie di “incontri” con gli utenti risiedenti in altri paesi. Effettivamente, più della metà degli utenti di Clubhouse sono statunitensi, ma anche l’Italia conta un buon numero di iscritti alla piattaforma, come confermato dai due co-fondatori: “Questa è la prima tappa del Clubhouse World Tour. Abbiamo scelto l’Italia perché, al di fuori degli Stati Uniti, è stato tra i Paesi che meglio ha risposto al lancio della piattaforma”.

LEGGI ANCHE: Perché Clubhouse cede dati a società cinese? Stanford indaga

Clubhouse, in arrivo una versione per Android? I co-fondatori confermano

Nell’incontro svoltosi lunedì con alcuni utenti italiani, i due fondatori hanno – come detto prima – confermato di aver assunto due ingegneri per lo sviluppo di una versione per Android e parlato più in generale dell’applicazione. Questo è uno degli scopi del Clubhouse World Tour: i manager del social audio faranno delle “incursioni” tra le stanze di ascolto in vari paesi per spiegare come funziona l’applicazione, i vantaggi che offre e i progetti futuri.

I co-fondatori hanno deciso di partire dall’Italia anche perché – secondo le statistiche rilasciate proprio da Clubhouse – a inizio marzo l’Italia ha animato tante ‘room’ per quasi 24 ore al giorno. Questo grazie ad eventi come il Festival di Sanremo e l’America’s Cup, ancora in corso.

I progetti futuri

clubhouse android
Nei prossimi mesi Clubhouse si arricchirà con nuove funzioni – MeteoWeek.com

Parlando di altri progetti futuri, Davison e Seth hanno affermato di “non voler lasciare nessuno indietro”, spiegando che in una prossima versione dell’applicazione arriverà il supporto alle funzionalità di accessibilità per i non vedenti su iPhone, in modo da facilitare la comprensione dei pulsanti utili a spostarsi tra i menu, per richiedere la parola e intervenire.

LEGGI ANCHE: Torna Xiaomi Mi Talk: nuova concorrenza in arrivo per Clubhouse?

Ma non solo: rispondendo alle domande degli ascoltatori, i due leader hanno annunciato entro il prossimo mese nuove funzionalità per promuovere le conversazioni, gestire le stanze, e in generale favorire la conversazione. “Il nostro è un social network più umano, dove quando si chiude l’app ci si sente davvero meglio perché si sono incontrate persone nuove, sono nate amicizie, e si è imparato qualcosa”, affermano.
Infine, per quanto riguarda il lato economico, Seth ha dichiarato che Clubhouse “aiuterà gli utenti a monetizzare i propri contenuti”.

Anche se – a parere di tutti – la grande priorità rimane sempre il rilascio dell’app per dispositivi Android.