Twitter, contromossa a Clubhouse: introduce le chatroom audio su Android

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:00

Con una “contromossa” Twitter cerca di intraprendere la stessa nuova strada ideata da Clubhouse: su Android infatti ha lanciato Spaces, chatroom dove ci si possono scambiare soltanto messaggi vocali

twitter
Twitter e la contromossa a Clubhouse: riuscirà ad avere successo? – MeteoWeek.com

L’avvento di Clubhouse nel mondo dei social network ha stravolto di netto le modalità con cui ci si può interfacciare con gli altri utenti. Si è passati infatti da una comunicazione prevalentemente testuale e per immagini, ad una comunicazione basata quasi del tutto su messaggi vocali. Come già ripetuto in altre news, e come suggerito da alcuni esperti, Clubhouse si configura come una sorta di agorà dei social network: un luogo pubblico virtuale dove scambiare opinioni parlando.

Di conseguenza, come accadde dopo l’arrivo delle storie, anche in questo caso tutti i social “concorrenti” di Clubhouse si stanno adoperando per portare le chatroom vocali all’interno delle proprie piattaforme. E’ il caso di Twitter, che ha già agito in tal senso annunciando l’arrivo a breve di Spaces.

Spaces: le chatroom vocali di Twitter in stile Clubhouse

La funzione che verrà introdotta da Twitter si chiamerà Spaces, a indicare veri e propri spazi virtuali cui gli utenti potranno iscriversi e iniziare a scambiare opinioni, idee, battute o soltanto qualche chiacchiera. Il tutto, come già detto, sarà fattibile soltanto attraverso messaggi vocali.

La funzione è stata annunciata dall’azienda per il suo approdo su Android ed è stata finora proposta soltanto come beta test privato, partito a Dicembre, soltanto su alcuni dispositivi iOS. Con un tweet però la compagnia ha reso noto che le Audio Spaces arriveranno anche su Android, dapprima come beta e poi come funzionalità completa.

La caratteristica che differisce da Clubhouse, però, risiede nel fatto che su Spaces non è possibile creare una propria stanza: bisognerà per forza iscriversi ad uno degli Audio Spaces già predefiniti. Inoltre, come affermato da Twitter stessa, permetterà agli utenti di monetizzare i propri contenuti, anche se non è ancora chiaro come potrà essere implementato il tutto.

In ogni caso, sono state già introdotte alcune modifiche da parte del team di Twitter: la possibilità di dare un titolo alle chatroom e una descrizione, la pianificazione delle chat vocali, nonché il supporto per moderatori e co-host.

twitter
Una schermata della funzione in fase di beta su iOS. – MeteoWeek.com

Il nuovo trend “ufficiale” per i social: il modello Clubhouse

A quanto pare, il “modello Clubhouse” è riuscito ormai a segnare un nuovo punto di ripartenza per tutti i social network, andando a configurare quello che, a tutti gli effetti, rappresenta un nuovo trend nell’ambito dei social. Già altri social stanno sperimentando o comunque pensando a funzionalità di chatroom vocali, come Facebook ad esempio; e nel prossimo futuro, sembra proprio che questo sarà il modo con cui ci potremo interfacciare con gli altri utenti.


Leggi anche:


Resta da vedere quanto successo riuscirà a riscuotere la possibilità di chiacchierare tramite vocali anziché tramite messaggi di testo, e soprattutto in quali modi potrà essere sfruttato questo nuovo trend.