Archer Aviation e FCA insieme per produrre un taxi elettrico volante eVTOL

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:30

Archer Aviation, start-up statunitense, sta lavorando – in collaborazione con FCA – alla produzione di velivoli elettrici eVTOL per la mobilità aerea urbana

archer fca
Il velivolo elettrico a decollo e atterraggio verticale (eVTOL) che Archer Aviation produrrà in collaborazione con FCA – MeteoWeek.com | fonte: sito ufficiale Archer Aviation

Al giorno d’oggi sentiamo sempre più spesso parlare di veicoli elettrici, in grado di circolare su strada, a volte addirittura senza conducente. Abbiamo già trattato questo ambito con Nuro, ovvero il primo servizio di consegne senza conducente in California, e anche considerando il lancio futuro di una eventuale Apple Car, cioè un’auto a guida autonoma a marchio Apple.

Quello di cui parleremo ora nasce più o meno dalla stessa idea, ma con una non trascurabile differenza: il veicolo che andremo a considerare – seppur necessita di un pilota – è volante. Si, perché la start-up di aviazione con sede in California Archer Aviation ha annunciato di star stipulando un accordo con Fiat Chrysler Automobiles (FCA). In collaborazione con la celebre casa automobilistica del gruppo Exor, Archer produrrà taxi elettrici volanti a decollo e atterraggio verticale (VTOL), i quali – in quanto elettrici – sono stati ribattezzati eVTOL. Prima di parlare del progetto di Archer e FCA, è tuttavia doverosa una piccola premessa.

Cos’è un eVTOL?

Come detto poc’anzi, un eVTOL è un aeromobile elettrico a decollo e atterraggio verticale. Esso utilizza quindi utilizza l’energia elettrica per volare, decollare e atterrare verticalmente. Per molti potrà essere una delusione, ma un eVTOL non è a guida autonoma, in quanto non si tratta di un UAV (veicolo aereo senza pilota). Il termine è emerso nel 2011 proprio negli Stati Uniti e, da allora, aziende come Boeing, Airbus e Bell stanno investendo ingenti cifre in questo campo. Tutte e tre hanno presentato un prototipo di eVTOL, ma al momento nessuno di questi è stato introdotto sul mercato.

Il primo a riscuotere grande attenzione è stato l’Airbus Vahana, presentato al Salone internazionale dell’aeronautica e dello spazio di Parigi (Paris Air Show) del 2017. Altri eVTOL sono stati prodotti da start-up proprio come Archer Aviation: un esempio è il Volocopter 2X, progettato dal produttore di aeromobili tedesco Volocopter, visibile nell’immagine sottostante.

archer fca
Un Volocopter 2X a Francoforte sul Meno (Germania), nel 2017 – MeteoWeek.com

Archer e FCA unite per la mobilità aerea urbana elettrica

Archer ha dichiarato di avere intenzione di sviluppare “la prima compagnia aerea al mondo completamente elettrica”, costruita attorno ad un velivolo alimentato da un pacco batterie da 187 kWh. Come riporta il sito web specializzato in tecnologia CNET, l’eVTOL di Archer e FCA sarà progettato per coprire una distanza di 60 miglia (poco più di 95 km), ad una velocità massima di 150 miglia all’ora (240 km/h). Il tutto sommato breve raggio d’azione e il funzionamento elettrico significano che si sta parlando di un veicolo concepito per la mobilità aerea urbana, destinato a trasportare i passeggeri velocemente “attraverso” la città e al di sopra del traffico. Sarà quindi il mezzo idoneo per dare vita ad un servizio di air-taxi completamente elettrico.


Leggi anche:


Attraverso la partnership annunciata con FCA, Archer “trarrà vantaggio dall’accesso alla catena di fornitura a basso costo di FCA e dall’esperienza di ingegneria e progettazione“. In effetti, le due società hanno già collaborato alla progettazione della cabina di pilotaggio dell’aereo, che Archer rivelerà – insieme al velivolo elettrico nella sua interezza – durante il 2021. La start-up prevede che la produzione dell’eVTOL possa iniziare nel 2023.

FCA partner di lusso, ma la concorrenza è molta

fca archer
FCA, azienda nata nel 2014 dalla fusione di Fiat e Chrysler. Oggi è un vero e proprio colosso: nel 2019 ha totalizzato un utile netto di 6,6 miliardi di euro – MeteoWeek.com

I servizi aerei urbani basati su velivoli elettrici stanno per diventare un grande business, ma finora – ci scuserete per il gioco di parole – sono stati “lenti a decollare”. Anche Uber – secondo un rapporto del dicembre 2020 – ha deciso di svendere la sua attività di taxi volanti Elevate, tirandosi fuori dal settore della mobilità aerea urbana prima ancora di avviare le operazioni. Potendo contare su un colosso come FCA, Archer ha un grande vantaggio rispetto ad altre start-up nella corsa per ideare, produrre e consegnare taxi volanti elettrici. Tuttavia, va comunque evidenziato che essa è in competizione con aziende aeronautiche altrettanto colossali e affermate come Airbus, Bell, Boeing ed Embraer: solo il tempo dirà chi sarà il primo a spiccare il volo.