LG OLED, al via la nuova gamma con schermi dai 97″ fino ai 42″

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:30

La produzione delle smart TV non si ferma e continua imperterrita anche a gennaio, mese in cui hanno avuto modo di nascere ulteriori prodotti per quanto riguarda questi dispositivi. Di cosa stiamo parlando con precisione?

LG OLED, al via la nuova gamma con schermi dai 97" fino ai 42"
Le nuove TV di LG sono sia molto sviluppate dal punto di vista del design che di quello delle funzionalità – MeteoWeek.com

LG si rinnova pure quest’anno, mostrandoci la sua nuova vasta gamma di TV e dalla tecnologia innovativa. Ciò che rende speciali questi dispositivi sono, senz’altro, i pannelli OLED Evo che permettono ai televisori di offrire una serie di nuove prestazioni e un allargamento della diagonale massima dei pixel autoilluminanti.

LEGGI ANCHE: Samsung in trattativa con Biogen: produrrà farmaci ora?

Oppure, potremo parlare anche della nuova serie G2, la quale si allarga fino a 83 pollici presentandosi, in aggiunta, con quella da 97 e affianca da altre relative a 55, 65 e 77. Insomma, diciamo che ci sia molto di cui parlare: vediamo cos’altro possono offrire.

Le caratteristiche delle televisioni

LG OLED, al via la nuova gamma con schermi dai 97" fino ai 42"
In questa foto possiamo vedere i vari dispositivi disponibili, i quali si distinguono per le dimensioni e per altre specifiche minori – MeteoWeek.com

Le immagini riprodotte sulla TV fanno leva sul nuovo processore Alpha 9 Gen 5, il quale sfrutta degli algoritmi di nuova generazione oltre che uno strato di dissipazione del calore per raggiungere dei picchi di luminosità altamente maggiori rispetto a prima.

Possiamo analizzare pure i C2, in cui vengono sfruttati i pannelli OLED Evo e che possono aggiungere due opzioni ai tagli in gamma, mentre per le TV OLED della serie C troviamo quelle da 48, 55, 65 e 77 pollici, assieme ad un dispositivo da 83 pollici e un altro da 42 che potrà rendere contenti tutti coloro che amano il gaming.

La gestione intelligente delle immagini, continuando, è un’altra novità che analizza il flusso video e individua soggetti e oggetti in primo piano, dando a essi un risalto più grande rispetto allo sfondo. Per quanto riguarda l’audio, il processore può essere in grado di processare i flussi per creare un sistema audio virtualizzato 7.1.2.

Non possiamo non parlare della nuova interfaccia utente relativa alla versione del sistema operativo webOS 22, la quale mette a disposizione dei profili personali e un browser interno da cui è possibile accedere con successo. Oltre a ciò vi è anche una procedura per attivare in modo rapido e sicuro la condivisione dello schermo del cellulare, rendendolo interessante pure da questo punto di vista.

Insieme a ciò troviamo pure un set-top-box per la ricezione dei segnali satellite e via cavo grazie alla funzione Room To Room Share, e che permette di visualizzare su un’altra televisione i contenuti della TV principale senza creare né inutili intoppi e tanto meno dei fastidi che potrebbero interrompere la visione.

LEGGI ANCHE: Cos’è successo a Fortnite? Epic Games al lavoro per sistemare la situazione

Infine, scopriamo che è stato introdotto pure il sistema ThinQ, con il quale potremo comandare il dispositivo a voce e senza dover utilizzare un telecomando o il cellulare stesso. Anche Matter è un’altra impostazione interessante: avremo modo di collegare più case connesse con grande facilità.