Tesla e Apple collaborano per un iPhone mai visto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:30

L’ultima proposta provocatoria dell’azienda Caviar, specializzata in personalizzazioni estreme, ha previsto un connubio con Tesla

La Caviar è una società ben nota per aver sempre prodotto articoli che si rivolgono al mercato del lusso. Molte sono state le soluzioni eccessive e fuori mercato, come quella di proporre un melafonino ricoperto d’oro a 18 carati o quella con il feticcio ricavato dal dolcevita di Steve Jobs.

L’ultima iniziativa vedrebbe invece la collaborazione tra due società leader in campo tecnologico e le cui vision, sotto molti aspetti si avvicinano ampiamente. Parliamo dunque del supporto, che è costituito dall’attuale prodotto di punta dell’Apple, l’iconico e recentissimo iPhone 13, nella versione Pro e Pro Max. E della sua scocca. In questo caso la scelta è ricaduta sui materiali e le grafiche tipiche della auto Tesla, e di un modello in particolare, la Model 3, di cui sono stati presi i rivestimenti in titanio, PVD nero, rame e alluminio testurizzato, e applicati sullo smartphone.

LEGGI ANCHE: iPhone 12 Pro con frammenti del dolcevita di Steve Jobs: l’ultima idea di Caviar

Si tratta dunque di un articolo davvero di nicchia che però trova un bacino di estimatori tra i ricchissimi, che possono permettersi di acquistare un prodotto che risulta inevitabilmente di una componente elitaria indiscussa. Il tutto a partire da un’aspetto essenziale. La Caviar infatti propone questa finitura in limited edition, con la produzione limitata a soli 99 pezzi.

Le caratteristiche del luxury iPhone realizzato con componenti delle auto Tesla

L’iPhone 13 Caviar by Tesla è un chiaro esempio di approccio alla ricerca di materiali e finiture di pregio su un dispositivo di punta- Meteoweek.com

La scocca è caratterizzata da un inserto in alluminio testurizzato che è stato fuso con un elemento preso da una vera auto Tesla. Il tema della decorazione collage è proprio il CEO della società Elon Musk, insieme al logo della Tesla Motors e i profili di alcuni modelli stilizzati. La barretta in rame che taglia a metà il profilo non è una scelta lasciata al caso. Essendo questo materiale una delle componenti vitali dei veicoli elettrici viene interpreto come un simbolico muscolo cardiaco che alimenta il dispositivo.

Possiamo dunque soffermarci sugli aspetti che contraddistinguono questo iPhone in versione luxury:

  • Corpo realizzato in titanio ad alto impatto con rivestimento PVD nero, come nell’alta orologeria svizzera.
  • Scelta di materiali, texture e colori a contrasto, per richiamare lo stile dell’auto a cui si ispira
  • Parti inserite nella scocca presi da una vera Tesla Model 3
  • Barra centrale in rame, come a simulare il motore di una auto elettrica

LEGGI ANCHE: iPhone 14 sarà il primo con lo standard di ricarica unico, o così sembrerebbe

Le configurazioni inoltre determinano l’andamento del prezzo. Per un iPhone 13 Pro classico, si parte da 128 GB venduti a 6770$, ma se arriviamo ad 1 Tb i prezzo schizza a 7840$. Ma se ci orientiamo sulla versione Pro Max l’importo minimo è di 7300€, che raggiunge tranquillamente gli 8380$ nella soluzione di punta.

Non un prezzo popolare, ma probabilmente questo oggetto è da interpretare come una prova stilistica dei designer, se non un vero e proprio oggetto d’arte.