Banco Posta introduce il prelievo contactless: benvenuti nel futuro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:30

Anche Poste Italiane aggiorna i suoi servizi permettendo ai clienti di effettuare il pratico prelievo che non prevede l’uso fisico delle carte per il ritiro del contante

Poste Italiane da tempo ha cercato di diversificare i servizi offerti, lanciandosi nel campo dell’home banking ma anche in quello della telefonia con un importante portafoglio clienti – MeteoWeek.com

Il servizio che consente ai possessori carte adibite al prelievo presso gli sportelli ATM si arricchisce di una nuova funzionalità. L’obiettivo, in questo caso, sarà quello di  snellire e semplificare le operazioni.

Complice il covid, che ha svolto il ruolo di acceleratore su tutti quei settori che in passato richiedevano agli utenti un sistematico impiego di cartaceo e supporti fisici. E che invece ora si alleggeriscono parecchio delle modalità abituali. Ora infatti sono gli utenti a chiedere sempre più la possibilità di sfruttare i loro smartphone e le applicazioni di Home Banking fornite dalla società.

LEGGI ANCHE: Addebiti non autorizzati su Poste Pay e rimborsi fasulli: la nuova truffa

E’ proprio in questa ottica che si pone l’attività di svecchiamento compiuta da Poste Italiane, che si allinea quindi ai competitor. L’azienda infatti darà la possibilità ai suoi clienti di effettuare prelievi senza la necessità di inserire la propria carta nell’ATM. Utilizzando semplicemente il proprio telefonino. Vediamo quindi più in dettaglio come sarà possibile effettuare questa pratica operazione.

Come funziona il servizio di prelievo cardless sugli sportelli abilitati

Sarà il QR code, che ormai rappresenta il viatico di ogni attività quotidiana, a permettere all’utente di effettuare il prelievo in totale sicurezza in modalità cardless – MeteoWeek.com

Effettuare le operazioni di prelievo sarà quanto di più immediato e semplice. Basterà recarsi presso uno dei circa 7 mila sportelli automatici ATM Postamat del territorio nazionale ed eseguire pochi semplici passaggi:

  • accedere all’App Postepay o BancoPosta selezionando la voce Prelievo senza carta
  • digitare il tasto 9 sul tastierino dello sportello, e sul display sarà possibile visualizzare il QR Code
  • inquadrare il QR Code e scegliere dall’elenco la carta su cui effettuare l’operazione
  • impostare l’importo da prelevare

Infine sarà necessario confermare l’operazione andando ad inserire il codice personale Poste ID, che a seconda delle preferenze impostate, potrà essere sostituito dal riconoscimento con impronta digitale. Questo tipo di servizio nasce quindi per rispondere all’esigenza di tutti quei clienti che vorrebbero ridurre al minimo le interazioni con lo sportello, ma non si pone come sostituto delle normali operazioni di prelievo su territorio nazionale, bensì le affianca.

LEGGI ANCHE: PosteMobile lancia una nuova offerta a tempo: ecco Creami WOW 60GB

L’evoluzione dei servizi digitali sta quindi cambiando, in meglio, la user experience degli utenti. L’utilizzo del QR code ha ormai trovato un’ampia applicazione in settori dell’economia e del quotidiano talmente disparati che non sembra più possibile immaginare un mondo dove questo sistema di comunicazione snello e completo possa non esistere. Il connubio poi con gli smartphone sublima la maggior parte delle operazioni. Perché molto spesso ci sarà capitato di uscire di casa senza il portafoglio, ma più difficilmente avremo fatto più dieci passi senza il proprio apparecchio sotto mano.