Ibuprofene di Apple? questa ragazza scabia la pillola con un Airpods: ecco cos’è accaduto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:30

Quando il dolore ci rende vulnerabili e poco attenti, possono capitare alcuni spiacevoli incidenti. Lo sa bene questa ragazza che, in un momento di estrema crisi, ha ingoiato un AirPods. No, non è un modo di dire.

Carlie e la sua disperazione – MeteoWeek.com

Se non siete avvezzi di TikTok, forse non avete visto un vecchio video dove si ironizzava su un uomo che cercava il suo auricolare e, non trovandolo, faceva partire la musica e seguendola si ritrovava davanti al suo cagnolino che aveva ingoiato l’auricolare. ovviamente era uno scherzo, uno di quei video virali che fanno ridere, e in realtà il cagnolino era sano e salvo. Perchè, nemmeno lui avrebbe mai ingoiato un AirPods. Eh. La dimostrazione di qualcuno che invece l’ha fatto arriva da Boston passando per TikTok,  e non è il cane il protagonista del video, bensì una ventisettenne, Carli Bellmer, @iamcarliiib sul social, che ha guardato male cosa stava prendendo in mano e ha preso un AirPods Pro al posto della compressa di ibuprofene da 800 mg, posta lì vicino.

LEGGI ANCHE: Siete interessati ai nuovi AirPods3 dopo l’evento Apple? Ecco cosa vi aspetta

Che cos’è successo

“Ho ingoiato il mio f*ttuto AirPod sinistro. Sono stanca di provare a vomitarlo, tanto non verrà fuori. Ma sto impazzendo – ha detto la giovane in un TikTok registrato quasi in tempo reale, ed è quasi ammirevole che in questa situazione il suo pensiero sia stato quello di registrare un video. “Avevo in mano una compressa di ibuprofene, ma anche un AirPod.È stato un po’ difficile da mandar giù, mi sono detta dopo aver ingerito. Poi ho notato che sulla mia mano era rimasta la pillola piuttosto che l’AirPod.”

Sono queste le parole nel video di Carli, podcaster amatoriale ed estetista, che ha riversato su TikTok la sua disperazione in un momento decisamente tragico, ma il video è attualmente sospeso sul social a causa di una presunta violazione delle linee guida per comportamenti pericolosi. Comunque, questo non è bastato a scoraggiarla, e quell’infausto 5 novembre, e si è recata regolarmente al lavoro, e nei minuti seguenti allo spiacevole accaduto, è riuscita a mandare un messaggio vocale ad una sua amica, direttamente dal suo stomaco, in quanto la cuffia era rimasta collegata. Immaginate che conversazione! A quel punto, scoraggiata, Carlie si è arresa al triste destino dell’auricolare che vagava nel suo stomaco insieme alla colazione, e ha continuato lavorare nonostante la notifica continua di collegamento e scollegamento dell’auricolare. L’auricolare che poi è è statoi espulso qualche ora più tardi nel modo più naturale possibile, e di cui, grazie al cielo, non esistono video.

“Non ho recuperato l’AirPod sinistro (ma dai, ndr), ma era nel mio stomaco e adesso non c’è più – ha raccontato Carli sul social. Non sono la prima a cui è successa una cosa simile e non sarò nemmeno l’ultima. Voglio però condividere la mia disavventura affinché possa essere un monito per gli altri.”

LEGGI ANCHE: Apple deposita il nuovo brevetto per ricaricare le AirPods direttamente da iPhone

C’è chi poi, sbigottito, ironizza sulla vicenda, e chi invece prende le parti di Carli.

“Dalla mia gola passa a malapena una pillola, figurarsi un AirPod. oh my God Una compressa di ibuprofene da 800 mg è enorme, e se”

Insomma, quello che possiamo consigliarvi è di riporre i vostri AirPods nell’apposita custodia di ricarica, specie quando state male.