Grosse novità in arrivo in autunno per Android Auto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:37

Android auto si arricchisce di interessanti funzionalità e con il nuovo aggiornamento garantisce una user experience eccezionale

android auto app
Android Auto introduce diverse novità che miglioreranno la nostra esperienza alla guida – MeteoWeek.com

Google questa volta ha sviluppato un pacchetto di novità sostanziali. Un rilascio di features consistenti che mirano a risolvere alcune delle problematiche ricorrenti di quando si è alla guida e che talvolta possono essere anche potenzialmente pericolose.

Spesso ci sarà capitato di avere la modalità di navigazione attivata, anche attraverso i nostri dispositivi mobili, e dover avere la necessità di rispondere ad una telefonata del capo o ad un messaggio della chat degli amici di calcetto. L’unica soluzione, in teoria, sarebbe accostarsi, fermare il mezzo, e dedicare la nostra attenzione all’attività sullo smartphone. Il nuovo rilascio previsto invece aggira tutto questo. Dunque, non solo ci consentirà di avere una modalità dello stare al volante più sicura con meno distrazioni. Ma sopratutto di rimanere sempre connessi, senza perdere neanche una comunicazione.

LEGGI ANCHE: Android auto si aggiorna: risolti i fastidiosi BUG della versione precedente

Con il semplice comando vocale “Hey Google, let’s drive” tutto sarà a portata di mano già a partire della dashboard. Non sarà quindi più così necessario adoperare il proprio dispositivo mobile per effettuare molte azioni consuete. E potremo mantenere un livello di attenzione molto elevato, non perdendo mai di vista la strada.

Il nuovo aggiornamento di Android Auto e il trend del mercato automobilistico

Il trend nel mercato dell’auto denota una chiara strategia volta a rendere le vetture sempre più smart e autonome, non dimenticando che il futuro volge verso vetture elettriche o ibride – Meteoweek.com

Diverse saranno le semplificazioni che sono previste dall’aggiornamento. A partire dalla diminuzione appunto della necessità di utilizzare lo smartphone per effettuare molte operazioni routinarie delle quali non possiamo fare a meno. Rientrando quindi nell’ambito della sicurezza a bordo è necessario che vengano molto ridotte quando stiamo guidando. L’assistente virtuale sarà un modello di interfaccia accessibile che ci permetterà, ad esempio, di rispondere o effettuare una telefonata. Oppure, su nostra richiesta, leggerà un messaggio in entrata, ed eventualmente computerà un testo.

Tuttavia vanno considerate anche le altre caratteristiche introdotte. Tramite un sistema di monitoraggio delle nostre email e del planner, sarà più produttivo organizzare la giornata lavorativa ma anche selezionare la sim indicata, qualora ne possedessimo più di una. Ma altrettanto importate è la funzionalità attraverso la quale potremo anche rilassarci, ovviamente a motore spento, utilizzando i giochi proposti e sviluppati in collaborazione con GameSnacks.

LEGGI ANCHE: TomTom Go sbarca su Android Auto: un’alternativa top per la navigazione

L’implemento dell’app Maps è sicuramente quello più lungimirante in termini di prospettive future. Sarà infatti possibile non solo impostare il riconoscimento delle stazioni di rifornimento, per effettuare più facilmente i pagamenti, ma anche individuare i punti di ricarica per le auto elettriche. Questa ultima componente è la chiave di lettura che fa comprendere la scelta di sviluppare una partnership con HONDA. Infatti, in quest’ottica, è prevista entro il 2022 la produzione di una linea di veicoli che avranno già integrato Android Automotive.