Ferito da una smartphone: OnePlus nord 2 nell’occhio del ciclone, caso isolato o problema di serie?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:29

Non succede molto spesso, eppure succede. Uno smartphone ha ferito un uomo letteralmente esplodendo. E’ accaduto con uno smartphone OnePlus Nord 2 e ora tutta la serie è nell’occhio del ciclone.

Smartphone OnePlus - MeteoWeek.com
Smartphone OnePlus – MeteoWeek.com

Si cerca infatti di capire se questo episodio sia solo un caso isolato, o se invece ci sia un problema nella Serie Nord 2 degli smartphone OnePlus per cui valga la pena di fare indagini più approfondite.

A riportare la notizia è stato LetsGoDigital, secondo cui un telefono OnePlus Nord 2 5G ha preso fuoco e, esplodendo, ha ferito il suo proprietario, un avvocato indiano di nome Gaurav Gulati.

L’esplosione del cellulare OnePlus, tragedia sfiorata

OnePlus Smartphone - MeteoWeek.com
OnePlus Smartphone – MeteoWeek.com

Secondo la testimonianza dell’avvocato Gulati, che ha anche raccontato l’episodio sul suo account Twitter, il giorno in cui il cellulare è esploso lui si trovava in tribunale e aveva il telefono nella tasca della giacca. Il telefono ha prima preso fuoco, e poi è esploso. Per fortuna, ha ammesso l’avvocato Gulati, si è accorto del calore che si stava sprigionando nella tasca della sua giacca e l’ha tolta prima che il cellulare esplodesse, evitando quella che poteva trasformarsi in una tragedia.

Ciononostante l’uomo ha riportato delle ustioni, nella zona dell’anca, un trauma psicologico ovviamente, danni all’udito per il gran boato dell’esplosione e problemi respiratori per aver inalato il fumo dell’esplosione. “Mi sembra di avere in tasca il mio certificato di morte. Sono molto felice di essere ancora vivo“, ha dichiarato Gulati dopo aver vissuto questa esperienza.

Si tratterebbe del terzo caso di cellulari OnePlus esplosi in appena 5 settimane, motivo per cui ci si chiede se non si tratti proprio di un difetto di fabbrica di questa serie di telefonini o se invece si possa trattare di alcuni casi isolati. La denuncia è stata fatta da Gulati stesso, che ha anche realmente e legalmente denunciato la cinese OnePlus. L’azienda tuttavia ha affermato che non risponderà delle accuse fintanto che non avrà almeno messo le mani sul device “incriminato” per poter verificare cosa sia successo.

LEGGI ANCHE >>> È arrivata l’ora per l’euro digitale? La BCE si prepara a due anni di indagini per renderlo possibile

Secondo Gulati, tutti i casi di esplosione di smartphone OnePlus si sono verificati in India nelle prime 5 settimane dalla messa in commercio, ed uno sarebbe appartenuto a una signora vittima dell’esplosione mentre andava in bicicletta. Immediata è arrivata la risposta di OnePlus dopo aver ripreso il cellulare.

LEGGI ANCHE >>> OnePlus versione limited edition: scopriamo insieme il nuovo modello

La nostra massima priorità è la salute e la sicurezza dei nostri clienti. Abbiamo contattato l’utente interessato subito dopo aver appreso dell’incidente e avviato un’indagine interna approfondita». Questa la dichiarazione resa dai portavoce di OnePlus, che hanno continuato affermando: «I risultati indicano che il danno a questo dispositivo è stato causato da un incidente isolato che ha coinvolto fattori esterni e non a causa di problemi di fabbricazione o del prodotto. Tuttavia, rimaniamo in stretto contatto con questo utente e abbiamo offerto il nostro supporto per affrontare le loro preoccupazioni e garantire il loro benessere».