Apple Wallet e Documenti d’Identità: dove sono riconosciuti? ecco gli stati e gli aeroporti che già hanno protocollo d’intesa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:47

Un accordo tra Cupertino e gli enti governativi potrebbe stabilire una svolta nell’attuale modo di viaggiare e non solo

apple pagamenti criptovaluta
Apple Wallet, app di sistema che permette di effettuare pagamenti tramite carte di debito, credito e prepagate nei paesi in cui è presente Apple Pay – MeteoWeek.com

L’identità digitale sarà sempre più smart. Anzi, più smartphone. A rilasciare la notizia che Apple sta collaborando con molti paesi degli Stati Uniti, per stringere un accordo che permetta di aggiungere la patente di guida o l’ID di stato sul Wallet del proprio Iphone o AW, è un comunicato stampa ufficiale dell’azienda di Cupertino. A farsi portavoce del progetto è stata  Jennifer Bailey, vice presidente Apple della sezione Apple Pay and Apple Wallet.

Per molti cittadini statunitensi settembre non poteva aprirsi meglio. L’idea che il portafoglio fisico possa finalmente andare in pensione, sostituito nella sua totalità dal suo erede digital non è più un sogno.

LEGGI ANCHE: Carta d’Identita e altri ID nell’iPhone grazie al nuovo iOS15

I primi aeroporti statali a fare da apripista al progetto saranno quell’Arizona e della Georgia. Subito dopo verranno inseriti nell’elenco degli aderenti anche quelli del Connecticut, Iowa, Kentucky, Maryland, Oklahoma e Utah.

I passaggi per avere i documenti sui propri dispositivi su wallet  sono semplici. Servirà aggiungere con il tasto plus il documento. Successivamente dovremo scattare un selfie che permetterà di incrociare i dati di riconoscimento. A quel punto avremo tutto a disposizione sia sullo smartphone che sullo smartwatch. Una volta al check in aeroporto basterà procedere con una semplice identificazione ID, con la stessa modalità con la quale sblocchiamo la schermata di accesso.

Potremo viaggiare dimenticandoci dei documenti cartacei, il nostro melafonino li sostituirà

Patente e Carta d’identità nello smartphone? – MeteoWeek.com

La transizione verrà seguita dall’azienda governativa che si occupa di sicurezza in tema di trasporti. La Transportation Security Administration (TSA), nata dopo l’11 settembre, sarà l’ente accreditato a sviluppare la struttura che permetterà ai passeggeri di alcuni aeroporti test di utilizzare questo strumento. Le fasi di verifica dei documenti digitali saranno effettuate attraverso un sistema di lettori ottici e zone di controllo dedicate. Tutto questo attualmente è incentrato nella visione di permettere ai passeggeri una modalità di viaggio più confortevole possibile.

Ma il progetto già cosi avanti nella strutturazione e nello sviluppo, è ancora in una fase di implementazione. E Apple promette di aprire a proiezioni future ancora più ambiziose, visto che datempo Apple ha studiava un metodo che permettesse ai suoi clienti di mandare potenzialmente in cantina le patenti di guida, rendendone possibile la scansione ed inserirle nello smartphone.

LEGGI ANCHE: Google progetta Passaporto e Identità digitale dal nostro Smartphone

Apple intanto garantisce che ci sarà il massimo rispetto per la privacy, che i dati dei clienti saranno criptati e che i governi non faranno nessun tracciamento.

La notizia attesa dagli utenti più tecnologici è, in se, una piccola potente innovazione. Potremo portare sempre con noi oltre alle nostre carte di pagamento anche i nostri documenti digitali. Perché, parlando senza giri di parole, è più probabile dimenticare la patente a casa, che il proprio smartphone.