Guai in casa Apple: costretti a rinviare la produzione del nuovo iWatch a causa di una falla nella loro stessa tecnologia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:04

Freniamo l’entusiasmo. Apple fa slittare la produzione del nuovo Apple Watch serie 7. La Causa? Prestazioni poco soddisfacenti. 

Apple Watch, già re tra gli smartwatch ra in commercio, vuole mantenere lo scettro

Apple Watch Serie 7 dovrà aspettare ancora un po’ prima di vedere la luce – MeteoWeek.comNon vediamo l’ora dell’ evento ufficiale di Apple, ma dovremo aspettare ancora per “vedere l’ora” sugli orologi della mela.

Sembra infatti che Apple sia in ritardo nella produzione dei nuovi Apple Watch serie 7. La causa è dovuta ad alcune complessità generali riscontrate durante il processo di realizzazione.

Cosa sappiamo in merito

Il ritardo di Apple Watch 7 viene riportato da Nikkei Asia e viene ribadito anche da Bloomberg, che citerebbero fonti vicine alle catene di montaggio del prossimo gadget.

Si parla per di più di complessità legate al design, un aspetto rivisitato rispetto quanto visto nei modelli precedenti. Le difficoltà maggiori sarebbero relative all’assemblaggio dei moduli elettronici, dei componenti e del display.

I fornitori dunque si sarebbero visti costretti a interrompere momentaneamente la produzione, in attesa di nuove certificazioni da parte degli ingegneri di Cupertino.

LEGGI ANCHE: Apple Watch usato in un crimine dove doveva essere lui il protagonista, ecco cos’è successo

Secondo alcune indiscrezioni, i fornitori hanno iniziato la produzione dei nuovi dispositivi solo il mese scorso e nel mentre, e sembra che abbiano dovuto affrontare sfide critiche nel raggiungere prestazioni di produzione soddisfacenti.

Il design di Apple Watch serie 7 si ispira a quello degli attuali iPhone 12 e iPad Pro, annunciandosi al pubblico con bordi piatti in luogo dei classici curvi a cui siamo abituati e un display più grande.

Ma la funzionalità più attesa di quest’anno è sicuramente il sensore per la misurazione della pressione sanguigna, componente essenziale che avrebbero però richiesto estrema attenzione per non inficiare la capacità del dispositivo di resistere all’acqua.

La nuova incredibile feature

Una caratteristica non di poco conto che spinge il dispositivo verso un’ evoluzione post elettrocardiogramma e cardiofrequenzimetro, riguarda riguarda il sensore per il livello di glucosio nel sangue, fondamentale per i diabetici.

Sarebbero dunque questi ultimi due aspetti che abbiano portato a riconsiderare le tempistiche generali di produzione.

Le novità riguardano anche il comparto hardware, con la promessa di un monitoraggio dei parametri fisici ancora più accurato e una maggior velocità di risposta agli impulsi.

E’ previsto anche un processore più veloce, un display migliorato costruito con una nuova tecnologia di laminazione per una maggiore protezione, sottigliezza e luminosità e una connessione wireless più efficiente, grazie all’implementazione dell’ultra-wideband a tutto vantaggio dell’individuazione precisa in un ambiente molto ampio.

Inoltre gli ingegneri Apple stanno ancora lavorando alle certificazioni, in particolare i requisiti di resistenza all’acqua, che rende ancora più difficoltosa la produzione su scala.

LEGGI ANCHE: Apple Watch usato in un crimine dove doveva essere lui il protagonista, ecco cos’è successo

La data più papabile per il nuovo evento Apple è il 14 settembre. In questo martedì, oltre alla nuova generazione di iPhone, non è scontato che potremo vedere una parte del Keynote dedicata ai nuovi smartwatch.

Dopotutto, il ritardo nella produzione potrebbe a sua volta comportare un ulteriore ritardo nelle spedizioni e quindi del giorno in cui sarà fisicamente disponibile all’acquisto negli store.

Non ci resta che aspettare ulteriori sviluppi e aggiornamenti che chiariranno meglio quando potremo mettere le mani sui nuovi devices di casa Apple.