WhatsApp, occhio al messaggio truffa sul Green Pass: l’avviso della Polizia Postale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:17

La Polizia Postale mette in guardia i cittadini riguardo un messaggio truffa che sta circolando in questi giorni su WhatsApp: il link rimanda a un fantomatico sito istituzionale per scaricare il Green Pass Covid ma l’unico scopo è quello di ottenere dati personali e bancari in maniera fraudolenta

whatsapp messaggio green pass
Il Green Pass è già diventato un’esca utilizzata dai criminali informati per estorcere dati e denaro – MeteoWeek.com

Le truffe legate alla pandemia sembrano sono finire mai: dopo il sito farlocco dell’app Immuni, il falso sondaggio Pfizer e la diffusione di una versione ritoccata di una nota dell’AIFA riguardo AstraZeneca i criminali informatici puntano sul nuovo tema del momento, ovvero il Green Pass. Come molti sanno, esso consiste in un documento rilasciato dal Ministero della Salute che certifica la negatività e l’avvenuta vaccinazione contro il Covid-19. Fondamentale per spostarsi al di fuori dei confini nazionali o nelle regioni in cui è richiesto, non sorprende che con l’arrivo dell’estate e l’avanzare della
campagna vaccinale di massa i cybercriminali abbiano deciso di sfruttarlo come esca.

In particolare – come riportato in un breve comunicato dalla Polizia Postale – questa nuova truffa circola su WhatsApp e consiste in un messaggio che invita le potenziali vittime a toccare su un link che permetterebbe di scaricare il Green Pass. Il testo del messaggio è infatti il seguente: “In questo link puoi scaricare il certificato verde Green Pass Covid, che ti permette liberamente di muoverti in tutta Italia senza mascherina”. Come immaginabile, aprendo il link si viene catapultati su una finta pagina istituzionale con numerosi loghi simili agli originali. Proseguendo nella navigazione sul sito, all’utente viene poi richiesto di inserire i propri dati personali e/o bancari con l’obiettivo di utilizzarli fraudolentemente.

LEGGI ANCHE: WhatsApp: il trucco per inviarti da solo messaggi e mantenere un prezioso backup

Ciò deve immediatamente far scattare un campanello d’allarme ai malcapitati: per scaricare il Green Pass non occorre inserire alcun dato bancario né indicare il proprio nome e cognome. Inoltre, il messaggio relativo alla disponibilità del certificato verde verrà sempre recapitato via SMS, non tramite WhatsApp.

WhatsApp, attenzione al messaggio truffa per il Green Pass: come scaricarlo correttamente

whatsapp messaggio green pass
Il finto sito istituzionale sul quale l’utente malcapitato viene condotto aprendo il link presente nel messaggio truffa – MeteoWeek.com | fonte: Polizia Postale

La nota pubblicata dalla Polizia Postale sul proprio sito termina con una chiara raccomandazione: “Ricordiamo sempre di fare molta attenzione ai link indicati nei messaggi e di aprirli solo dopo averne accertato la veridicità della fonte di provenienza. Non inserire mai i propri dati personali, soprattutto quelli bancari. Eventuali messaggi sospetti potranno essere segnalati sul portale della Polizia Postale www.commissariatodips.it”.

LEGGI ANCHE: Su WhatsApp dilaga la nuova truffa della borsa di Hermès: attenzione al messaggio virale

Considerando che il testo dei messaggi truffa si evolve continuamente riportiamo quello autentico, inviato (come anticipato tramite SMS) dal Ministero della Salute: “Certificazione verde Covid-19 disponibile”. Esso include un codice d’accesso da inserire insieme al numero di tessera sanitaria sul sito internet www.dgc.gov.it o da utilizzare con l’app Immuni. Altrimenti, il messaggio chiede di attendere ulteriore notifica sull’app IO. Nessun dato bancario o personale, quindi, se non il numero di tessera sanitaria. Fatto ciò, avrete correttamente ottenuto il vostro Green Pass, alla faccia dei truffatori.