Truffa del falso sondaggio Pfizer: rubate informazioni personali e denaro agli utenti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:35

La società Bitdefender ha scoperto una nuova truffa tutt’ora in atto. Si tratta di un falso sondaggio Pfizer, tramite il quale i cybercriminali propongono la compilazione di un questionario per raccogliere opinioni sul vaccino. In realtà è un modo per raccogliere dati personali, e anche per rubare denaro: il falso sondaggio infatti assicura anche la vincita di una gift card, a fronte del pagamento di una piccola tassa nominale

truffa falso sondaggio pfizer
La truffa del falso sondaggio Pfizer sfrutta le classiche tecniche del phishing. – MeteoWeek.com

L’avvio della campagna vaccinale è stato purtroppo accompagnato da una serie spiacevole di vicende legate alla disinformazione e alle truffe online. Vi avevamo parlato, ad esempio, della scoperta di una fitta rete di finti passaporti vaccinali e dosi di vaccino in vendita sul Dark Web, che avrebbe potuto innescare una serie di pericolose conseguenze. O ancora, qualche settimana fa era stata messa in circolazione una truffa via SMS con falsa nota dell’Aifa, che purtroppo è riuscita a colpire non pochi utenti ignari della vicenda.

Sull’onda dell’importante campagna di vaccinazione, non sembrano fermarsi i tentativi di sfruttare la situazione al fine di perpetrare truffe in via telematica. Questa volta infatti è il turno di un falso sondaggio Pfizer, che sfrutta l’immagine della casa farmaceutica per trafugare informazioni personali oltre a denaro.

Leggi anche: Falsa email dall’Agenzia delle Entrate su liquidazioni periodiche IVA: l’ennesima truffa

Truffa del falso sondaggio Pfizer: ecco come riconoscerla

La truffa del falso sondaggio Pfizer è stata scoperta di recente dalla società Bitdefender, a capo di un noto antivirus, la quale ha analizzato dati telemetrici provenienti da diversi Paesi.

Gli hacker ideatori della truffa stanno sfruttando proprio l’immagine della nota casa farmaceutica statunitense, proponendo alle vittime dell’attacco un questionario da compilare con le proprie opinioni sul noto vaccino. Il questionario, inviato tramite email, richiede ovviamente l’inserimento di dati personali, ma promette anche in regalo una gift card di cospicuo valore: per ottenerla i truffatori richiedono una piccola tassa di spedizione, pagabile tramite l’inserimento dei propri dati bancari o di pagamento in un form fasullo.

truffa falso sondaggio pfizer
La truffa non sembra ancora aver colpito in Italia, ma non è escluso che nei prossimi giorni possa essere diramata anche ad utenti italiani. – MeteoWeek.com

La truffa è quindi facilmente riconoscibile. Dovrete far attenzione in particolare ad eventuali email ricevute con l’oggetto “Congratulazioni! Puoi ricevere una carta regalo Pfizer da 50 dollari!” o simili, e contenenti un link recante la scritta “Inizia il sondaggio ora”. Inoltre, qualora doveste entrare nel sondaggio, notereste immediatamente che c’è un timer per completare il questionario: ennesimo indizio a suggerire che si tratta di una truffa a tutti gli effetti.

Proteggersi dalla truffa

Per proteggersi dalla truffa del sondaggio Pfizer è sufficiente ignorare del tutto queste email, e ovviamente cancellarla dalla propria casella di posta elettronica in maniera definitiva. Potreste anche aggiungere il mittente alla lista dei contatti bloccati, anche se potrebbe non servire a nulla, dato che spesso queste email di truffa vengono inviate da molteplici account.

Leggi anche: Cyberattacchi contro farmaceutiche di vaccini: quali sono gli scopi ed i danni arrecati?

In linea di massima, vi invitiamo caldamente a diffidare da email di questo tipo: email in cui vengono proposti sconti e bonus a fronte di piccoli pagamenti per la spedizione, presunti questionari con ricompensa e così via. Le case farmaceutiche non propongono mai sondaggi di questo tipo, men che meno promuovendo campagne di marketing con gift card e buoni sconto.