Apple lavora a HomeOs, il sistema operativo che gestirà l’intera casa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:34

Una parola di troppo da parte di Apple, ed ecco che l’intero progetto viene fuori: l’intera casa a portata di click? Scopriamolo insieme.

HomePOD collegato ad un HomeOS? – MeteoWeek.com

La WWDC 2021 è ormai dietro l’angolo – si parte il 7 giugno, per tutti gli appassionati – e ci si aspetta che Apple annunci una ricca serie di novità software per tutti i suoi principali dispositivi, a cominciare dal tanto atteso iPadOS 15 che potrebbe rappresentare il punto di svolta per i tablet della casa di Cupertino, specialmente quelli dotati di SoC M1.

Seppiamo inoltre che ci saranno le presentazioni del nuovo MacBook 16 ( ne abbiamo rivelato l’esistenza in questo articolo specifico ) e tante altre novità.

Ma una novità principalmente ha suscitato molto interesse: sembrerebbe infatti che la casa di Cupertino, per puro sbaglio, abbia lasciato trapelare un’importantissima informazione.

Scopriamola insieme

LEGGI ANCHE: Apple accetterà pagamenti in criptovaluta? Ecco un indizio particolare

Apple e la notizia trapelata

Apple per la smart home – MeteoWeek.com

Apple ha rivelato per sbaglio un nuovo sistema operativo dedicato alla smart home?  Il sito spagnolo Applesfera riferisce di un’offerta di lavoro per una posizione di ingegnere nel team Apple Music.

Nell’annuncio (ora rimosso) è riportato:
Lavorerai con i sistemisti Apple, imparerai il funzionamento interno di iOS, watchOS, tvOS e homeOS e ottimizzerai il codice per prestazioni come solo Apple può fare. […] Il team di Apple Music Frameworks gestisce la tecnologia che consente l’integrazione di Apple Music su tutte le nostre piattaforme mobili: iOS, watchOS e homeOS”.

HomeOS?

A quanto pare Apple si è lanciata nel mondo della casa tecnologica in tutto e per tutto.

L’annuncio è stato corretto rapidamente e ora menziona esplicitamente HomePod al posto di homeOS, tuttavia è ormai chiaro che il sistema operativo in questione sia proprio quello che si occuperà dalla gestione degli smart speaker di casa Apple.

Sembra quindi che gli HomePod siano finalmente pronti ad avere una piattaforma software ottimizzata attorno al loro specifico hardware, dal momento che sino ad oggi hanno preso in prestito il sistema operativo degli altri prodotti Apple.

A cosa farebbe riferimento specificatamente però “homeOS”? Secondo quanto riferito da Bloomberg poco tempo addietro, Apple sta lavorando su un nuovo dispositivo domestico che metterebbe insieme Apple TV, HomePod e una fotocamera per le chiamate FaceTime, una sorta di Smart Display con Siri integrato.

Un HomePod di fascia alta con display e webcam consentirebbe di cercare lo sguardo dell’utente mentre si muove, alla stregua dell’Echo Show di Amazon. Tutto questo è solo una indiscrezione e non vi sono ulteriori prove che Apple intenda effettivamente commercializzazione un prodotto di questo tipo.

LEGGI ANCHE: iPhone 13: cosa aspettarsi dal futuro smartphone Apple? Ecco le ultime novità emerse

Una casa a prova di Apple

Un futuro homekit? – Meteoweek.com

Sarebbe un colpo grosso per l’azienda di Steve Jobs, entrare nel ondo della casa intelligente molto richiesto negli ultimi mesi.

Già con la Apple tv 4K, le prese Smart collegabili all’app Casa, l’azienda aveva tentato di far parte della vita quotidiana anche nelle 4 mura.

Il futuro homeOS potrebbe essere il fulcro di nuovi dispositivi. Più semplicemente, homeOS potrebbe essere il nuovo nome del sistema già utilizzato dai dispositivi domestici di Apple, ovvero Apple TV e HomePod.

Il sistema operativo di HomePod (che al momento non ha un suo nome) è infatti basato su tvOS. In altre parole, tvOS potrebbe diventare homeOS, un nome più adatto alla varietà di prodotti sul quale è/sarà disponibile.

Il nuovo homeOS potrebbe essere la base di partenza per tutto ciò, ma ne sapremo di più alla WWDC 2021.

Per ora, sono solo congetture.