Twitter e i 6 secondi per correggersi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:03

150 caratteri e capita di sbagliare. O di pentirsi del tweet. Ora, avrete 6 secondi per correggerli.

Twitter e i 6 secondi – MeteoWeek.com

Un po’ come quando mandate un messaggio su Whatsapp, e ve ne pentite subito dopo: cosa fate? Lo cancellate.

Ebbene, ora potete farlo anche su Twitter, eliminare un post prima che qualcuno lo veda.

Dopo le ultime novità, come Super Follow e la chatroom , ora Twitter avanza un’altra novità molto interessante e utile.

Ma attenzione: questa feature vi consentirà solo 6 secondi per cambiare tutto.

6 secondi per correggersi

Twitter raggiunge gli altri social network dando la possibilità ai propri iscritti di bloccare la pubblicazione di un messaggio dopo “l’invio“.

Non è certo il tasto “modifica” di cui da tempo molti utenti chiedevano, ma questo sembrerebbe il massimo.

Con l'”aggravante” che per poter fermare la pubblicazione di un tweet si avranno solo 6 secondi di tempo.

Prima che il contenuto finisca online e, se contenente un errore o un’imprecisione, sia da cestinare ripartendo da capo.

Sempre che non abbia già raccolto qualche reazione.

Una funzionalità molto chiacchierata e attesa di Twitter che starebbe dunque per arrivare: a scoprirla è stata la solita e abilissima analista ed esperta di applicazioni Jane Manchun Wong, non nuova ad anticipazioni di questo genere, che ha diffuso una schermata su come potrebbe funzionare il comando, attualmente in fase di test.

In buona sostanza, l’utente avrà la possibilità di cancellare il messaggio inviato – vuoi perché contenente un refuso, oppure perché scritto “di getto” e con pentimento subito dopo – nonostante abbia impartito l’apposito comando: tra la pubblicazione e il contestuale annullamento dovranno inoltre trascorrere non più di sei secondi. Per tornare sui propri passi basterà, nello specifico, cliccare sull’inedito bottone “undo”.


Leggi Anche:


Nessuna traccia del tasto Modifica

Le novità di Twitter – MeteoWeek.com

Per ora, il tasto “uno” è il massimo reso disponibile sul mercato.

Gli utenti dovranno accontentarsi di questa novità, anche se probabilmente il tasto “modifica” non arriverà mai, come ha confermato il ceo Jack Dorsey.

Sarebbero proprio queste limitazioni, infatti, a rendere unico il social network, che sfrutta il flusso dei pensieri dei contatti, in modo che i tweet scritti, siano “di pancia” e veri, in un mondo dove apparire sui social è diventata una moda.

Anche se alcuni rumor suggeriscono che proprio questa ultima novità riguarderà solo ed esclusivamente i clienti premium che usufruiscono della versione, chiamiamola gold, di Twitter.

Attualmente, una volta pubblicato il tweet, con refuso o senza, non si può più tornare sui propri passi. Chiunque potrà vedere l’errore o l’imprecisione. Così o si lascia il tweet e si commenta il messaggio o si cancella.

Ne abbiamo parlato in questo articolo , in caso non foste a conoscenza dell’altra grande novità del social network alato, molto incline ai cambiamenti dopo anni di attese.

L’implementazione del tasto dedicato all’annullamento dei messaggi inviati, quindi, rappresenta dunque una sorta di contentino a beneficio di chi chiede da ormai diverso tempo la presenza del comando “modifica”, peraltro già presente su tutti i social network concorrenti.