Jurassic World Aftermath, il terrificante gioco in VR

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:30

Jurassic World Aftermath da qualche giorno ha debuttato ufficialmente sul mercato, spaventando i giocatori grazie ai visori VR. Vediamo di cosa si tratta e come giocare al nuovo titolo

jurassic world aftermath
Jurassic World Aftermath è un’esperienza terrificante in realtà virtuale. – MeteoWeek.com

Uno dei franchise più duraturi nel tempo, e maggiormente in grado di raccogliere consensi con grande costanza nel tempo, è senza dubbio Jurassic Park. Il primo prodotto di questo trademark è stato il celebre film del ’93, tratto dall’omonimo romanzo di Michael Crichton, che racconta di una “rinascita” delle possenti figure dei dinosauri.

La tematica affascinante, unita ad una costruzione fantastica della trama, hanno contribuito a rendere il primo film una pietra miliare del mondo cinematografico e a rendere Jurassic Park un marchio che va oltre il cinema: sono stati prodotti infatti molti videogiochi a tema, e l’ultimo di essi promette di spaventare ancor di più i giocatori, coinvolgendoli in un’esperienza unica.

Jurassic World Aftermath: terrore in VR

Il gioco è ambientato su Isla Nubar, e nei panni di Sam, contrabbandiere ed esperto di sicurezza, ci si deve avventurare all’interno dell’ambientazione per cercare di sopravvivere e ripristinare quantomeno le comunicazioni con il mondo esterno.

La peculiarità del gioco è che richiede l’utilizzo di un visore di realtà virtuale, e in particolare di Oculust Quest e Quest 2. Tutta l’avventura si basa proprio sulla completa immersione nel mondo di gioco tramite il visore VR, che consente di tuffarsi in un’ambientazione terrificante, dove il pericolo è sempre dietro l’angolo. Affrontare un dinosauro faccia a faccia dal proprio visore è un’esperienza da brividi e il team di sviluppatori è riuscito a riprodurre al meglio la sensazione.

jurassic world aftermath
Il gioco è disponibile al momento solo su Oculus Quest e Quest 2. – MeteoWeek.com

Il gioco presenta una grafica in cel-shading molto curiosa, ma come nella maggior parte dei giochi in realtà virtuale non ci si può aspettare chissà cosa sotto il punto di vista tecnico. A farla da padrona è sempre e comunque l’esperienza di gioco. Ci si può infatti avventurare in giro per l’isola liberamente, a rischio e pericolo del giocatore: un dinosauro può sbucar fuori all’improvviso da qualsiasi punto, e in quella situazione la “sorpresa” vi farà sobbalzare dalla sedia.

Come giocare a Jurassic World Aftermath

Per giocare a Jurassic World Aftermath è necessario un PC e un visore Oculust Quest oppure Quest 2, come già accennato. Il download del titolo può essere effettuato dall’Oculus Store. Il suo prezzo attuale è di 21.99 euro, ma potrebbe ricevere ben presto sconti in occasione delle festività, e pesa poco più di 2GB, risultando quindi anche accessibile per la propria memoria PC.


Leggi anche:


Il gioco prevede un’interazione tramite visore, e questo è chiaro: peccato che al contrario non ci sia una grande interazione con gli oggetti, il che rende l’esperienza VR troncata a metà. Ciò non toglie che il gioco è molto valido, e per il prezzo offerto è senz’altro da provare. Tra inseguimenti, puzzle, segreti da scoprire e nessuna arma in dotazione del protagonista, si viagga sempre sul filo del terrore e della paura di incontrare uno dei temuti velociraptor o dilofosauri.