WhatsApp occupa la memoria dello smartphone? Seguite questo trucco per liberarla

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:30

A volte non ce ne rendiamo conto, ma le applicazioni che installiamo nel nostro telefono spesso ci succhiano via memoria e spazio di archiviazione. Non è qualcosa che possiamo controllare a priori, soprattutto per alcune app, ma ce ne sono altre per le quali possiamo fare delle azioni preventive per evitare che occupino troppo spazio prezioso.

WhatsApp (Adobe Stock)
WhatsApp – MeteoWeek.com

Una di queste, ad esempio, è WhatsApp. Per quanto sia un’applicazione che potenzialmente può occupare fin troppa memoria, ci sono alcuni piccoli accorgimenti che si possono prendere per evitare di trovarsi un bel giorno con lo spazio di archiviazione del nostro smartphone tutto finito.

Già, perché WhatsApp è una delle applicazioni grazie alla quale viene scambiato ogni sorta di file: video, audio, documenti, media di ogni genere. E questi file sono molto pesanti, in alcuni casi, dal momento che WhatsApp consente il trasferimento di file molto grandi, che possono intasare la memoria del cellulare.

Come liberare la memoria del cellulare dai file scaricati da WhatsApp

WhatsApp Photo - MeteoWeek.com
WhatsApp Photo – MeteoWeek.com

WhatsApp è l’applicazione di messaggistica utilizzata ogni giorno, praticamente quella che viene utilizzata più di tutte le altre. E lo scambio di messaggi è decisamente molto, molto frequente. Soprattutto con i contatti che sentiamo più spesso, ma anche con quelli che non sentiamo tutti i giorni.

E le impostazioni di default di WhatsApp, purtroppo o per fortuna, permettono ai file di essere scaricati automaticamente e salvati senza richiesta di autorizzazione nella memoria interna del telefono. Tutti questi file sono portati a riempire molto facilmente la memoria del cellulare, tanto che questo fenomeno può colpirci (o meglio ce ne possiamo accorgere) quasi all’improvviso.

Ma ci sono ovviamente delle piccole accortezze che possono aiutarci a fare sì che la memoria del cellulare venga occupata il meno possibile dai file che transitano su WhatsApp. Anche perché il troppo riempimento della memoria porta poi a rallentare le prestazioni del telefono.

Infatti può succedere che non si riescano a scaricare nuove applicazioni oppure trasferire sul telefono dei contenuti che non vogliamo lasciar andare perduti. Ma ci sono delle azioni che si possono fare per evitare l’accumulo di troppo materiale che vada ad occupare la memoria.

I giga di spazio occupati infatti possono essere liberati cancellando tutti i file salvati nella memoria di cui non ci interessa mantenere copia. E’ un modo come un altro per snellire la memoria del nostro smartphone, ma certamente non è una strategia particolarmente vincente. Infatti, dopo un po’ di tempo la memoria tornerebbe ad essere pesantemente occupata di nuovo.

LEGGI ANCHE >>> Beats Studio lancia un’edizione limitata e Apple annuncia già alcune disponibilità sul sito

Ma un’azione che ci può aiutare molto meglio a evitare di intasare la memoria del telefono è quella di disattivare il salvataggio automatico dei media e dei file da parte di WhatsApp nella galleria del telefonino. In questo modo avremo la possibilità di decidere cosa salvare e cosa lasciare invece nell’etere.

LEGGI ANCHE >>> Age of Empires 4 riceve un nuovo aggiornamento: ecco cosa potete trovare

Per fare questo, bisogna seguire il seguente percorso: impostazioni > spazio e dati > download automatico media. E’ da questa sezione del telefono che potremo decidere quando e se scaricare foto, audio e documenti sia sotto wifi che sotto dati mobili e in roaming.