Microsoft Teams Essential vs Zoom: chi è il migliore?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:45

Microsoft sfida Zoom e lancia una nuova applicazione per le videochiamate: Microsoft Team Essentials. L’applicazione è separata dal pacchetto di Office 365 e risponde alle esigenze di aziende e professionisti che volevano utilizzare Teams per lavoro ma dovevano pagare un abbonamento al servizio.  

Microsoft, la sede (Adobe Stock)
Microsoft, la sede (Adobe Stock)

Fino ad oggi professionisti ed aziende che necessitavano di Teams per il loro lavoro, erano obbligate a pagare un abbonamento al servizio di Office 365 per poter accedere a file e realizzare documenti direttamente sul cloud. La nuova applicazione di Microsoft, indipendente dal servizio di Office, permette di effettuare videochiamate senza il costo dell’abbonamento.

Microsoft Teams Essentials sfida Zoom

La nuova applicazione risponde alle esigenze dei professionisti e delle aziende che necessitano di una buona app per compiere videochiamate di lavoro, senza la necessità di tutti i servizi che Teams offre con l’abbonamento. Il bisogno di fare videochiamate di lavoro è sempre più comune dopo la pandemia, che ha fatto esplodere lo smartworking. 

LEGGI ANCHE: Microsoft ora ci mostra l’Antica Grecia in formato digitale

A supporto della collaborazione e del lavoro da remoto, servono applicazioni economiche ed efficienti, che permettano videochiamate multiple ed illimitate. Microsoft decide quindi di garantire una piattaforma con cui effettuare videochiamate senza sostenere costi onerosi derivati da un abbonamento più ampio e con più servizi.

In questo modo il colosso di Redmond si pone in diretta concorrenza con Zoom, infatti Essentials pone anche una versione a pagamento che permette di avere traduzione e trascrizione del teso in tempo reale. Inoltre, può essere esteso anche il numero dei partecipanti alla videochiamata.

Sempre più partecipanti nelle videochiamate

La sfida tra applicazioni di videochiamate si concentra soprattutto sul numero dei partecipanti ammessi. Anche Google ha permesso un maggior numero di partecipanti nelle videochiamate della sua piattaforma Meet: con l’ultimo aggiornamento è consentito l’accesso a 500 persone nella stessa stanza. Il limite precedente era di 250.

A cosa punta la nuova applicazione di Microsoft? Il vicepresidente della divisione Microsoft 365, Jared Spataro, ha spiegato che: “Teams Essentials è stato creato appositamente per soddisfare le esigenze delle piccole e medie imprese”. Lo scopo è fornire alle imprese tutti quegli strumenti necessari per lavorare in maniera pratica in ufficio come da casa. Infatti, lo smartworking è fondamentale per il periodo che stiamo vivendo.

zoom escaper
Zoom Escaper vi consentirà di “fuggire” dalle conference call. – MeteoWeek.com

LEGGI ANCHE: Le nuove funzioni lanciate da Zoom per il Telelavoro: ecco quali sono

Quanto costa questa nuova applicazione? Il prezzo mensile della nuova suite è pari a 3,4 euro per singolo utente. Con tale prezzo si può accedere a chat e riunioni di gruppo per una durata illimitata (anche fino a 30 ore), meeting fino a 300 partecipanti e 10 GB di spazio di archiviazione di cloud per ogni utente. Non c’è tempo da perdere, il prezzo è iper competitivo e le funzionalità la solita eccellenza Microsoft.