Farming Simulator 22, ovvero come gestire e innamorarsi della vita di campagna

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:55

Il titolo in questione è in grado di offrire una esperienza di gioco totalmente diversa da quelle che già conosciamo. Il motivo? Può simulare la vita di campagna.

Farming Simulator 22, ovvero come gestire e innamorarsi della vita di campagna
Copertina di gioco di Farming Simulator 22, titolo in cui avremo la possibilità di provare una nuova grafica, funzioni aggiuntive e anche una serie di veicoli interessanti – MeteoWeek.com

I giochi di simulazione sono da sempre amati per molteplici ragioni, come quella di voler ricreare uno scenario dal vivo attraverso una serie di ricostruzioni digitali oppure di provare in che modo potrebbero essere gestite virtualmente.

LEGGI ANCHE: Nintendo lancia il suo Game & Watch di Zelda per un ritorno al passato

E pure Farming Simulator 22, come anche tanti altri giochi del settore, riesce ad attirare la curiosità di coloro che sono interessati a dei titoli del genere. Scopriamo, allora, che cosa ha da offrirci.

I nuovi contenuti

Innanzitutto diciamo che, in Farming Simulator 22, avremo la possibilità di gestire una azienda agricola vera e propria. A seconda del livello di difficoltà avremo più soldi da spendere o meno, quindi dipende da noi praticamente. Stessa cosa vale per la produzione delle materie prime, ovviamente.

Oltretutto, avremo a disposizione alcune mappe disponibili come l’America rurale, la Francia e la Germania, le quali offrono scenari chiaramente diversi e che richiedono diverse condizioni per avere successo. Per ottenere dei buoni risultati, solitamente, dovremo far uso dei veicoli e assumere degli operai che lavorino al posto nostro. Queste opzioni serviranno a poter progredire più facilmente all’interno del gioco, seppur non ci sia nulla che ci faccia fretta.

Tra le novità introdotte vediamo l’apicoltura, la viticoltura e la costruzione di serre grazie ai nuovi mezzi da lavoro. Oltretutto dovremo far attenzione anche ai cicli stagionali, cioè il dover gestire le colture in base alla stagione dell’anno per evitare un pessimo raccolto in seguito. Lo possiamo capire dall’ambientazione che cambia di volta in volta, e anche da altri fattori circostanti che ci avviseranno con il rinnovamento della grafica.

Il gioco propone anche l’opportunità di controllare alcune catene produttive, come negozi o supermercati ad esempio. Questo sistema è essenziale per poter rendere il gameplay di gioco un po’ più complesso rispetto a quello precedente, visto e considerato che, nella versione prima, l’economia era troppo semplificata.

Ciò che è stato molto richiesto, però, è la possibilità di guidare nuovi veicoli con cui poter fare le varie missioni. Si tratta di alcuni mezzi come la vendemmiatrice Braud 9070L, i camion del produttore Mack o furgoni. Quello che li contraddistingue sono i vari componenti interni ed esterni ben realizzati nei minimi dettagli, chiaramente molto curati dato che gli utenti hanno sempre apprezzato il gioco proprio per questo.

LEGGI ANCHE: NASA | Perseverance riprende Ingenuity durante una missione [VIDEO]

La bellezza del titolo sta proprio in questo d’altronde: unire tutti i dettagli riportati per poter creare un gameplay sensazionale e davvero unico nel suo genere. Probabilmente è la ragione per cui, i giochi in questione, riescono ad avere successo tanto quanto altri prodotti ben realizzati se non migliori obiettivamente parlando.