Quentin Tarantino e le sue idee: prodotti NFT con materiale proveniente da Pulp Fiction

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:30

Una volta i “contenuti speciali” dei film erano inclusi nelle edizioni deluxe di VHS, DVD e Blue Ray Discs ed erano a disposizione di tutti coloro che li acquistavano. Bastava aspettare qualche mese, e nelle edizioni Home Video dei campioni di incassi al botteghino si potevano trovare delle chicche che al cinema non si potevano vedere.

Pulp Fiction, una delle scene più iconiche
Pulp Fiction, una delle scene più iconiche

Oggi invece per avere dei contenuti esclusivi di film che hanno fatto la storia, gli appassionati posso spendere qualche migliaio di dollari e acquistarli in NFT, Non Fungible Tokens, contenuti digitali venduti tramite blockchain che sono di esclusiva proprietà e di esclusivo utilizzo dei loro proprietari.

Un mercato in rapida ascesa, nel quale si stanno buttando alcuni tra i registi e attori più famosi, che hanno fatto la storia del cinema, come Quentin Tarantino, Oscar per la migliore sceneggiatura nel 1994 con Pulp Fiction, del quale ha messo in vendita in versione NFT dei contenuti inediti facenti parte proprio dello script del film.

Tarantino e la blockchain: la collezione sarà venduta su Secret Network

NFT - Crypto Art
NFT – Crypto Art

Sono entusiasta di presentare queste scene esclusive di Pulp Fiction“, ha detto Tarantino, parlando della sua decisione. A suo tempo, Pulp Fiction ha incassato oltre 214 milioni di dollari al botteghino, e la collezione inedita messa in vendita sarà immessa sulla blockchain di Secret Network, specializzata per vendere privatamente contenuti esclusivi.

Se gli NFT di Secret permettono di condividere qualcosa di specifico con coloro che lo acquistano, allora voglio condividere qualcosa che sia estremamente prezioso per me, estremamente prezioso nella cultura pop e che non è mai stato visto prima“, ha aggiunto il regista Premio Oscar.

LEGGI ANCHE >>> Elder Ring ha un nuovo Gameplay, che vi lascerà senza parole – VIDEO

Gli NFT sono un contenuto digitale molto di moda in questo ultimo periodo, che non può essere in nessun modo reso pubblico. Il co-fondatore di Secret Network, Guy Zyskind, ha infatti spiegato come funziona il sistema degli NFT. «Se sono un artista e sto pubblicando un’opera d’arte, non devo rivelarla al mondo intero, ma posso pubblicarla in maniera selettiva», ha spiegato.

LEGGI ANCHE >>> MediaWorld mette fuori il carico da 100 per il pre black friday: ecco gli iPhone 13 scontati

Ancora non è stata ufficializzata la data del debutto dei contenuti esclusivi di Pulp Fiction, ma già si sa che la collezione sarà messa all’asta su OpenSea. E Questin Tarantino non è sicuramente il solo artista che ha deciso di vendere dei contenuti su Non Fungible Tokens: anche il maestro giapponese specializzato in incisione e pittura Katsushika Hokusai ha messo in vendita suoi contenuti su blockchain per NFT, oltre allo chef Simone Finetti, il quotidiano Corriere della Sera, la casa automobilistica Lamborghini e anche l’ex stella del Barcellona e ora calciatore del PSG Lionel Messi.