Intel e i primi spoiler online, ecco come si presenterà

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:30

C’è profumo di spoiler nell’aria. Sicuramente online. Le prime foto in rete, infatti, sono foriere di novità. Piacevoli, per tutti i fan di Intel. L’azienda multinazionale statunitense, fondata nel 18 luglio 1968 con sede a Santa Clara, è in faccende, affaccendata.

Intel - MeteoWeek.com
Intel – MeteoWeek.com

Intel da tempo sta costruendo schede grafiche fatte apposta per il mondo fatato del gaming, alcune delle quali, stando a più indiscrezioni, potrebbero essere lanciate addirittura nel primo trimestre del 2022. I primi spoiler online, rivelati da Law is Dead di YouTuber Moore, potrebbero riguardare l’Arc Archemist.

Intel ripone un’enorme fiducia nel nuovo marchio di GPU, progettato per un fine ambizioso: competere con Nvidia GeForce e AMD Radeon. Arc Alchemist, infatti, è la prima GPU nella roadmap dei californiani effettivamente prevista per il rilascio, in stato molto più avanzato rispetto alle altre.

Roadmap Intel Xe HPG: due schede con relativi (presunti) prezzi

GPU (Adobe Stock)
GPU (Adobe Stock)

Intel, infatti, aveva precedentemente costruito l’Intel DG1 per tastare il terreno, ma quella era una scheda relativamente debole, comunque non performante, basata sull’architettura grafica Xe LP (low-power) e, in secondo luogo, i consumatori non potevano nemmeno acquistarla.

Questa nuova scheda, invece, fa parte della roadmap Intel Xe HPG (alta potenza/gioco) e si pensa che sia molto più performante della Intel DG1, a tal punto da competere veramente alla pari con Nvidia RTX 3070, grazie a 512 unità di esecuzione (EU) e 16 GB di memoria GDDR6. Le perdite dell’ultimo periodo suggeriscono che Intel potrebbe fornire della varianti all’Arc Archemist. “Una DG2 in lavorazione – sostiene The Verge – ma anche versioni più soft con 448 EU, 384 EU, 256 EU o solo 128 EU per una GPU entry level. Anche questo sarebbe notevolmente superiore al numero di cluster di core grafici che Intel ha tipicamente integrato nelle proprie CPU”.

LEGGI ANCHE >>> Dal 2 all’11 novembre ecco “manà manà Friday” il volantino di Unieuro

Arc Alchemist potrebbe avere una TDP di 225W simili a quelle di una NVIDIA RTX 3070 a 512EU con 4.096 core e un chip dalla frequenza di 2,5 GHZ, oltre che 16 GB di memoria video GDDR6. Due connettori di alimentazione PCI-E e uno slot con cui sarà equipaggiata, la scheda grafica dovrebbe assicurare un’erogazione di 300W in totale, tramite un processo produttivo TSMC a 6nm.

LEGGI ANCHE >>> Unieuro festeggia “Apple Halloween Day” con sconti irripetibili fino al 1 Novembre

Spuntano anche i primi prezzi, a testimonianza che l’Arc Archemist è sempre più vicina: 900 dollari per la “Premium” con sei mesi di Xbox Game Pass per PC, 700 dollari per la “Performance”, il merchandise e tre mesi di Xbox Game Pass per PC. Entrambe le schede condividerebbero lo stesso design, anche se non è chiaro se Intel abbia intenzione di vendere modelli di riferimento. Ad esempio, AMD presenta i progetti di riferimento RX 6600 e RX 6600 XT sul suo sito Web. Tuttavia, la società include l’avvertenza che si tratta di “rendering di prodotti artistici“; in altre parole, ilustrativi. Quindi, non saremmo sorpresi se Intel facesse lo stesso con il modello a ventola singola. Almeno, fin quando non sarà tutto ufficiale, e un semplice spoiler.