Ecco l’elenco dei canali che dal 20 ottobre faranno parte dello Switch off

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:43

Mediaset rivoluziona i suoi canali. Ecco l’elenco di quelli che dal 20 ottobre trasmetteranno solo in MPEG4.

Ecco i canali Mediaset che dal mese prossimo si spegneranno definitivamente – MeteoWeek.com

Ormai è ufficiale! Manca sempre meno alla fase di switch-off della nostra TV che spegnerà 15 canali televisivi tra RAI e Mediaset il prossimo 20 ottobre. I canali in questione saranno visibili solo sulle TV che supportano la codifica MPEG4. Di conseguenza, tutti i telespettatori che non dispongono ancora di un apparecchio HD compatibile, si vedranno costretti a rimediare se non vogliono perderne la visione.

 La codifica MPEG4 e i vantaggi

Si tratta di uno standard per la codifica video. Viene usato per la compressione di dati AV per la distribuzione tramite internet e nei CD; per suoni vocali (videotelefono e telefono), e anche per le trasmissioni televisive. Questo standard di codifica video è progettato per essere utilizzato in dirette, in ambienti conversazionali e interattivi. Pensato anche per effettuare una scalabilità basata sul contenuto. Per come MPEG4 è costruito (avendo adottato funzioni da MPEG1, MPEG2, e VRML), può essere usato sia in ambienti di rete che televisivi e puoi anche integrare i contenuti da entrambi i canali nello stesso ambiente multimediale.

Quali sono i vantaggi legati a questo tipo di codifica?

  • Un’integrazione di contenuti sia sintetici che naturali in forma di oggetto..
  • Un ottimo supporto per contenuti in 2D, assieme a quelli in 3D
  • Un supporto per tutti i tipi di interattività
  • Può codificare efficientemente da valori molto bassi (5 K bit/s per i video e 2 Kbit/s per il parlato) a valori molto alti (fino a 64 Kbit/s per canale per la qualità audio dei CD e 5 Mbit/a per Video con qualità trasparente)
  • Con l’utilizzo degli URL, aggiunge a VRML un supporto nativo per i contenuti che sono naturali e trasmessi in tempo reale.
  • Una descrizione della scena che viene rappresentata in modo efficiente.
  • Un’ampia gamma di copertura di bitrate, qualità e servizi, applicazioni e risoluzioni.

LEGGI ANCHE: Nasce Mediaset Play Infinity per la Champions: cosa comprenderà la proposta?

Elenco canali

A differenza della RAI, che spegnerà 9 canali (Rai 4, Rai 5, Rai Movie, Rai Premium, Rai Gulp, Rai Yoyo, Rai Storia, Rai Sport+ HD, Rai Scuola), Mediaset inizierà con 6 canali che possiamo definire “minori”.

Ecco i canali Mediaset che dal 20 ottobre saranno trasmessi solo in MPEG4:

  • TGCom24
  • Italia 2
  • Boing Plus
  • Radio 105
  • R101 TV
  • Virgin Radio TV

Approfittiamo per ricordare che si può ancora usufruire dello sconto del 20% sul prezzo di acquisto di un nuovo TV o decoder, fino ad un massimo di 100 euro, previa rottamazione di quello vecchio purché acquistato prima del 22 dicembre 2018.

LEGGI ANCHE: La Rai si fa sentire e ci aggiorna su quando e come cambierà il Digitale Terrestre

Il bonus possono richiederlo tutti indipendentemente dall’ISEE, come invece accadeva nel 2019. Il bonus può essere richiesto per l’acquisto di un apparecchio per ogni nucleo familiare. Ci sono tuttavia tre requisiti da rispettare:

  1. essere residenti in Italia
  2. rottamare un TV acquistato prima del 22 dicembre 2018
  3. essere in regola con il pagamento del canone di abbonamento al servizio di radiodiffusione

Potranno inoltre richiedere il bonus anche i cittadini over 75 esonerati dal pagamento del canone.

Se hai un TV da rottamare, hai due possibilità:

  • consegnarlo al rivenditore in sede di acquisto di quello nuovo – in questo caso il negoziante dovrà smaltire l’apparecchio per ricevere un credito fiscale pari allo sconto
  • portarlo in un’isola ecologica attrezzata – si riceverà un documento che certifica l’avvenuta rottamazione, da presentare per richiedere lo sconto dovuto.

Vi invitiamo alla lettura del nostro articolo dedicato per ulteriori informazioni.