WhatsApp e l’importante ruolo che ha sviluppato nella Regione Piemonte: pioniera in Italia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:19

Come è stato dichiarato nelle ultime ore, il Piemonte ha deciso di risolvere le numerose lamentele che stavano circolando in Italia utilizzando Whatsapp.

WhatsApp e l'importante ruolo che ha sviluppato nella Regione Piemonte: pioniera in Italia
Whatsapp, una delle più grandi applicazioni di messaggistica istantanea – MeteoWeek.com

In questo periodo pare che le polemiche in Italia siano incentrate su degli argomenti precisi. Ad esempio su come stia mutando il virus Covid-19, sui dubbi per quanto riguarda il vaccino e sulle ribellioni contro il Green Pass. Questi fatti hanno preoccupato i cittadini a tal punto da porsi numerosi interrogativi, ma senza ricevere nessuna risposta sicura.

LEGGI ANCHE: Nuove emoticon in arrivo, guardale subito

Per via delle opinioni negative appena riportate, la Regione Piemonte non è rimasta impassibile ed ha deciso spontaneamente di farsi avanti, tentando di risollevare il morale e l’aspettativa delle persone attraverso un’innovazione semplice e alla portata di tutti.

Ha deciso, difatti, di impiegare Whatsapp e le sue funzionalità collaborando con una azienda che aveva già in programma di sviluppare un sistema particolare e di metterlo in atto, trovando il modo di farlo proprio in questa occasione.

L’idea della Regione Piemonte

WhatsApp e l'importante ruolo che ha sviluppato nella Regione Piemonte: pioniera in Italia
Questa volta, Whatsapp, verrà impiegato anche per chiarire situazioni importanti e di interesse comune – MeteoWeek.com

La Regione Piemonte ha proposto uno strumento da cui poter ricevere le informazioni allo scopo di soddisfare le richieste dei cittadini. Ha spiegato le motivazioni della sua scelta l’assessore alla Sanità del Piemonte, Luigi Genesio Icardi, tramite una considerazione: “Abbiamo deciso di aprire un nuovo canale informativo Whatsapp, la chat di messaggistica istantanea che con 2 miliardi di utenti attivi è la più utilizzata al mondo. Una scelta non casuale, perché Whatsapp è diffuso e largamente usato anche dalle persone più anziane a differenza di mail e sms. In questo modo, possiamo fornire informazioni in modo rapido ed in tempo reale.”

A quanto pare si tratta proprio di un’idea pensata e portata avanti, e che sembra abbia una buona base da cui partire.

LEGGI ANCHE: Whatsapp in versione beta, ora è possibile modificare le foto

Lo sviluppo del progetto è stato affidato alla Etinet di Savigliano, una azienda piemontese che aveva già in programma di creare un sistema di messaggistica del genere per imprese e pubbliche amministrazioni. In questo caso, con la collaborazione di CSI Piemonte e la piattaforma di gestione delle comunicazioni, è stato possibile realizzarlo per tenere informati i cittadini e proporre uno strumento funzionante.

Il funzionamento dello strumento

WhatsApp e l'importante ruolo che ha sviluppato nella Regione Piemonte: pioniera in Italia
Essendo una applicazione accessibile a tutti, la Regione Piemonte ha sfruttato questa possibilità per poter mettere in atto la propria idea – MeteoWeek.com

Questo numero Whatsapp è attivo 24 ore al giorno per tutto l’anno, senza limiti di tempo. Offrirà informazioni continue e gratuite correlate al Covid, ai vaccini e al Green Pass. In aggiunta, per accedere a questo servizio, basterà seguire una procedura semplice. Bisognerà innanzitutto contattare il numero Whatsapp 334 6681342, salvandolo nella rubrica e rinominandolo “Regione Piemonte“. Con l’invio del messaggio di iscrizione l’utente:

  • accetta di entrare nella lista dei contatti del Whatsapp della Regione Piemonte;
  • accetta il trattamento dei dati che lo riguardano;
  • accetta di non poter né chiamare e né inviare messaggi al di fuori del canale Whatsapp.

In seguito potrà inviare un messaggio a suo piacimento, il cui sistema di risposta gli offrirà varie opzioni da scegliere per approfondire gli argomenti di suo interesse. La Regione Piemonte si è anche preoccupata di aggiungere un link Click To Call per contattarla e farsi spiegare le funzionalità del numero Whatsapp qualora si richiedesse di farlo. Per disattivare il servizio, infine, basterà semplicemente rimuovere dalla rubrica il contatto.

Che sia stata un’ottima idea questa nuova iniziativa? Non ci resta che aspettare le opinioni degli utenti per constatare se sia stata di aiuto o meno.