FIFA 22 Pro Clubs arrivano tutte le novità da in una comunicazione dagli sviluppatori e sono magnifiche

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:22

Il trailer è un antipasto gustosissimo, in attesa del piatto forte di ottobre quando FIFA 22 Pro Clubs farà impazzire milioni di gamer. Sarà un gioco magnifico, lo dicono tutte le novità anticipate da Electronics Art, una delle migliori aziende di videogames. Sarà un gioco storico, perché per la prima volta EA apre al calcio femminile.

FIFA 22 Pro Clubs, quando la tecnologia HyperMotion fa la differenza - MeteoWeek.com
FIFA 22 Pro Clubs, quando la tecnologia HyperMotion fa la differenza – MeteoWeek.com

A seguito dell’evento di anteprima virtuale di FIFA 22, infatti, EA SPORTS ha annunciato l’eccitante inclusione di “Professioniste virtuali femminili” è un aggiornamento molto atteso per FIFA 22. I player saranno ora in grado di creare le proprie giocatrici professioniste nella modalità di gioco Pro Club, rendendo FIFA 22 l’edizione più inclusiva della serie, almeno fino ad oggi. Giocatori e giocatrici verranno divisi in quattro categorie distinte: portieri, difensori, centrocampisti (in versione assistman), attaccanti. All’inizio sarà possibile disporre di soli tre perk tra cui scegliere, che aumenteranno nel corso dell’avanzamento, fino ad arrivare ad un totale di 26 vantaggi.

LEGGI ANCHE >>> PES 2022: disponibile l’Open Beta, con alcune novità per il prossimo titolo calcistico Konami

La mossa di EA, già prevista e attesa da tempo, vedrà i player in grado di personalizzare una giocatrice nei Pro Club per la prima volta in assoluto, con la modalità di gioco impostata anche per includere partite con un massimo di 4 amici, mappe e una maggiore personalizzazione dello stadio.

EA, rivoluzione FIFA 22 Pro Clubs: “Per i gamer un esperienza sempre più realistica”

FIFA 22 Pro Clubs, fino a 26 nuovi vantaggi - MeteoWeek.com
FIFA 22 Pro Clubs, fino a 26 nuovi vantaggi – MeteoWeek.com

“Per sviluppare FIFA 22 siamo partiti stabilendo gli elementi principali che volevamo alla base del gameplay”. Thomas Caleffi, il produttore del gameplay di FIFA, entra nello specifico attraverso una nota ufficiale e va subito in gol. Ripetutamente. “Aggiorneremo la maggior parte delle aree di gioco in base ai feedback ricevuti, per creare l’esperienza più realistica per tutti gli appassionati di FIFA – continua – miglioreremo le situazioni che potevano rivelarsi frustranti dal punto di vista del gameplay. Il nostro obiettivo sarà quello premiare i giocatori per aver eseguito l’azione giusta al momento giusto. Queste situazioni includono, per esempio, la possibilità di difendersi da un tentativo di aggiramento o da un dribbling posizionandosi correttamente”.

LEGGI ANCHE >>> FIFA 21, il 14enne Anders Vejrgang fa 300-0: è il nuovo record mondiale

Thomas Caleffi ha deciso di sfogliare la margherita: “Abbiamo deciso di aumentare la varietà di gameplay per consentire l’utilizzo di un maggior numero di stili di gioco efficaci – rimarca il produttore – il nostro intento era rendere l’azione in campo più varia rispetto al passato, in modo da non avere un solo approccio migliore per puntare alla vittoria”.

FIFA 22 Pro Clubs si baserà sulla rivoluzionaria tecnologia HyperMotion, che riesce a combinare due tecnologie avanzate applicandole allo sviluppo del gioco: i dati ottenuti catturando i movimenti di un’intera squadra e il machine learning. “In questo modo – aggiunge EA – aumenteremo il realismo e ci permetterà di creare nuove funzionalità per FIFA”.

Le maggiori novità di FIFA 22 riguardano innanzitutto il movimento di squadra con un aggiornamento delle animazioni, ma anche la I.A. tattica, le impostazioni competitive, un’analisi più approfondita della partita. I duelli aerei cinetici e lo scatto bruciante, l’umanizzazione dei giocatori, nuove tattiche offensive e un controllo palla migliorato, così come i passaggi, ora ancora più precisi. Tiri, dribbling, abilità, bilanciamento mosse, i portieri sono stati modificati, ci saranno altre opzioni per cambiare giocatore, oppure i rinvii direzionali e le chiusure difensive eleganti, una maggiore personalizzazione delle tattiche e delle istruzioni. Naturalmente un occhio di riguardo per le esultanze, curate nel minimo dettaglio e ancora più sfrenata. Un antipasto rinforzato, il piatto forte arriverà a fine ottobre. E sarà da leccarsi i baffi.