Xiaomi prende tutto: conquista la vetta e batte anche Samsung

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:01

Un’ascesa impressionante, incredibile, infinita. Nuovo strappo di Xiaomi. La multinazionale cinese che opera nel campo dell’elettronica di consumo, mette il turbo, sgasa e riprende Apple, dà un’altra accelerata e supera Samsung nelle vendite di smartphone in Europa, diventato leader di mercato. In un crescendo rossiniano, siamo quasi allo zenit.

Xiaomi, un boom senza precedenti - MeteoWeek.com
Xiaomi, un boom senza precedenti – MeteoWeek.com

L’ascesa senza fine del colosso pechinese fondato da Lei Jun viene consacrata da un report pubblicato da Strategy Analytics, leader globale nel supportare le aziende durante il loro ciclo di vita di pianificazione attraverso una gamma di soluzioni di ricerca personalizzate, multidisciplinari: servizi di consulenza per ricerche di settore, approfondimenti sui clienti, progettazione dell’esperienza utente, competenza nell’innovazione, monitoraggio sul dispositivo dei consumatori mobili e competenze di consulenza business-to-business. Con esperienza nei settori industriali di: dispositivi intelligenti, auto connesse, case intelligenti, fornitori di servizi, Internet of Things, componenti strategici e media, Strategy Analytics può sviluppare una soluzione per soddisfare le vostre specifiche esigenze di pianificazione.

LEGGI ANCHE >>> Xiaomi Mi Hypersonic Power Bank, un dispositivo esagerato che in molti vogliamo

Ebbene, nel secondo trimestre del 2021 Xiaomi è riuscito per la prima volta a superare Samsung per numero di device spediti nel Vecchio Continente: 12,7 milioni contro 12 milioni. Una differenza dell’1,3% (25,3% contro 24%), che secondo i media di settore potrebbe essere soltanto un punto di (ri)partenza. L’andamento rispetto allo stesso periodo del 2020 d’altronde parla chiaro: Xiaomi ha spedito il 67,1% di smartphone in più, Samsung il 7% in meno.

Turbo Xiaomi. Samsung ed Apple faticano a tenere il suo passo in Europa

Xiaomi, sorpasso su Samsung ed Apple - MeteoWeek.com

Italia, dunque, letteralmente invasa da Xiaomi, sempre più smartphone più amato da milioni di utenti. Italia sì, ma non solo. Stesso fenomeno anche in Russia, Ucraina e Spagna. Un trend spiegato in gran parte dalla famiglia allargata che ha spinto Xiaomi: le famigerate Mì e Redmì. La notizia del sorpasso di Xiaomi segue un recente rapporto di Omdia, che affermava come Xiaomi fosse divenuto, a livello globale, il secondo fornitore di smartphone, proprio dopo Samsung, a seguito di un’impennata delle spedizioni nel 2021.

LEGGI ANCHE >>> Xiaomi apre a Milano la sua casa virtuale, in cui provare prodotti smart

I meriti di Xiaomi, comunque, finiscono dove iniziano i demeriti di Samsung ed Apple, entrambe chiusi dentro schemi rigidi, chi sta puntando fin troppo nei pieghevoli chi tarda ad entrare nel meccanismo del 5G. Nello specifico le vendite del colosso sudcoreano diminuite del 7% su base annua, scesa al secondo posto con 12 milioni di dispositivi spediti nel periodo, conquistando una quota di mercato del 24,0%.

I Samsung Galaxy, con supporto alla rete 5G, reggono ancora l’onda d’urto dei competitor, anche se Xiaomi ha messo la freccia. Stabile Apple, sempre terza nell’area Europa, con 9,6 milioni di spedizioni nel trimestre e una quota di mercato del 19,2%, che permettono al gigante di Cupertino comunque di rimanere davanti alle rampanti Oppo e Realme.

Questa la situazione a ridosso di un settembre quanto mai caliente. Samsung anticiperà Apple con l’evento dell’11 agosto, in cui verranno lanciati i nuovi pieghevoli. I Melafonini dovranno aspettare settembre/ottobre per ammirare l’iPhone 13, con tanto di aggiornamento iOS 15. E’ lecito aspettarsi la risposta di Samsung e Apple, quel che è certo è che ora Xiaomi guarda tutti dall’alto della sua ascesa irrefrenabile.