WhatsApp stravolge tutto e inserisce una funzione sbalorditiva nelle videochiamate

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:19

Aspettando l’attesissima funzione multi-dispositivo e quei quattro device da utilizzare con lo stesso account, Whatsapp continua a sfornare feature che dimostrano l’alacre lavoro che sta svolgendo l’applicazione di messaggistica istantanea, da sempre numero uno nel suo settore, in questo periodo estivo, caliente più che mai.

L'estate claiente di Whatsapp: quante feature - MeteoWeek.com
L’estate claiente di Whatsapp: quante feature – MeteoWeek.com

L’ultimo aggiornamento di uno degli alfieri di Facebook (dal 2014) che sta dando scacco matto ai suoi competitor, ha inviato un nuovo aggiornamento tramite il programma Google Play Beta, portando la versione fino alla 2.21.15.11. Expired View Once il suo nome. Nella feature non compaiono le tante attese novità, non include novità incisive, ma c’è l’aggiunta di un pop-up che informa l’utente quando una foto o un video visibile una sola volta scade. E di conseguenza non sarà più possibile aprirlo. Dopo quattordici giorni dall’invio del contenuto, se questo non viene visualizzato allora non vi sono più chance per farlo. Tiene presente, fa notare il sempre aggiornato wabetainfo, che, a causa di alcune modifiche recenti, se non hai aperto le immagini e i video impostati come visualizzati una volta dopo 14 giorni, il supporto potrebbe non essere contrassegnato come scaduto in questo momento. WhatsApp evidenzierà nuovamente questo dettaglio in un aggiornamento futuro.

LEGGI ANCHE >>> WhatsApp: ecco il metodo per usare 2 account su uno stesso telefono

Nel futuro prossimo, però, si attendono due grandi novità, annunciate da tempo. La prima riguarda il tanto atteso multidispositivo, tramite il quale si potrà usare WhatsApp su quattro dispositivo integrativi collegati contemporaneamente, senza che il tuo telefono sia connesso: WhatsApp Web, Desktop e Portal senza necessità di ricorrere allo smartphone connesso ad internet.

Multidispositivo e nuova interfaccia: Whatsapp alza l’asticella

Whatsapp, uno degli alfieri di Facebook ormai dal 2014 - MeteoWeek.com
Whatsapp, uno degli alfieri di Facebook ormai dal 2014 – MeteoWeek.com

Una svolta epocale per la messaggistica istantanea statunitense, pronta (o quasi) a soddisfare l’accorata richiesta di una moltitudine sempre più vasta degli utenti di Whatsapp. Per poter usufruire dei quattro dispositivi con un unico account, bisognerà registrare l’account WhatsApp e collegare allo smartphone i dispositivi aggiuntivi.

LEGGI ANCHE >>> WhatsApp: svolta per i video in arrivo, novità dall’ultima beta

Inoltre sarà possibile la visualizzazione della posizione in tempo reale nei dispositivi aggiuntivi; l’invio di messaggi o chiamate dal dispositivo collegato, a patto se i destinatari usino una versione meno recente sullo smartphone; il blocco in alto delle chat. Ma anche l’accettazione, la visualizzazione e il ripristino degli inviti di gruppo da WhatsApp Web o WhatsApp Desktop: in caso l’utilizzo dello smartphone è una prerogativa essenziale. Sempre con il multi-dispositivo, ecco le chiamate da Portal o WhatsApp Desktop ai dispositivi collegati che non stanno utilizzando una versione beta multi-dispositivo.

L’altra grande novità in serbo è la nuova interfaccia per le chiamate, attualmente in distribuzione (per iOS) che permetterà agli utenti di poter facilmente aggiungere più persone a una chiamata in corso, una funzione abbastanza simile a FaceTime nel modo in cui visualizza tutti i partecipanti alla chiamata. In altre parole, gli utenti potranno invitare altre persone a partecipare, perfino chiamare la persona una seconda volta se non sono stati in grado di partecipare all’invito.

Nela caso in cui si dovesse scegliere al tempo stesso di non partecipare a una chiamata di gruppo e si apre di nuovo WhatsApp dopo un po’ di tempo, sarà comunque possibile unirsi se la chiamata è ancora in corso. L’applicazione a tal riguardo presenterà un avviso se eventualmente si vuol partecipare rapidamente alla chiamata, senza chiedere un nuovo invito ai partecipanti.