YouTube Shorts, la nuova funzione che farà la felicità (e i guadagni) di molti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:27

Google sfida TikTok sul suo territorio. Proprio mette il gigante dei social network specializzato sui video, allunga il suo spazio temporale, portandoli a tre minuti, il colosso di Mountain View è pronto a lanciare una novità pensata già lo scorso anno, ma realizzata ora: YouTube Shorts.

YouTube Shorts, l'ultima frontiera - MeteoWeek.com
YouTube Shorts, l’ultima frontiera – MeteoWeek.com

L’espansione che ha in mente Google per contrastare TitkTok si chiama YouTube Shorts: brevi video, accattivanti, caratterizzati dall’hashtag #shorts, girati in verticale e lunghi al massimo di sessanta secondi.

YouTube Shorts è stato in fase di sperimentazione, inizialmente negli Stati Uniti e in India, prima di essere estesa (sempre come test) in 26 Paesi, adesso verrà resa disponibile per tutti gli youtuber in oltre 100 nazioni del mondo, inclusa l’Italia naturalmente.

LEGGI ANCHE >>> Samsung esagera: un leaker afferma S22 Ultra in arrivo con fotocamera da 200 Mpx della Olympus

“Introdurremo nuove funzionalità – sottolinea il team di Google – a mano a mano che lo sviluppo di YouTube Shorts prosegue in collaborazione con artisti e creator”.

Google meglio di TikTok? Il vantaggio dell’immenso database video e musica

YouTube Shorts, la risposta di Google a TikTok - MeteoWeek.com
YouTube Shorts, la risposta di Google a TikTok – MeteoWeek.com

Con YouTube Shorts, Google muta la sua strategia, decidendo di puntare su clip brevi ma concentrate, con il formato tanto amato dal primordiale TikTok. “Questo è un grande cambiamento per noi – ammette Todd Sherman, product manager di Google dopo le esperienze con Snapchat e Twitter, in uno stralcio di un’intervista su La Repubblica – anni fa il sito di Yoube è nato per essere visualizzato da desktop, ma ora ci sarà la possibilità di esprimersi liberamente”.

E’ proprio Google ad evidenziare la caratteristiche dell’imminente YouTube Shorts, come quello di aggiungere un testo in punti specifici del video, o i sottotitoli agli Shorts in modo automatico, registrare video della durata massima di 60 secondi con la videocamera Shorts, campionare l’audio di altri video (Shorts) per eseguirne il remix nella propria creazione, ci sono naturalmente i filtri di base per correggere il colore dei video oppure la possibilità di aggiungere clip dalla galleria del telefono all’interno di registrazioni effettuate con la videocamera Shorts.

LEGGI ANCHE >>> Un brevetto Apple suggerisce che iPhone ci permetterà di misurare la temperatura corporea

“Abbiamo collaborato con i nostri partner musicali per assicurarci che artisti e creatori dispongano di un’ampia raccolta di brani da utilizzare nei loro cortometraggi – rilancia il team di Google – man mano che la beta di YouTube Shorts si estenderà a livello internazionale, disporremo di milioni di canzoni e cataloghi musicali da oltre 250 etichette e case discografiche in tutto il mondo, comprese quelle di Universal Music Group, Sony Music Entertainment e Sony Music Publishing, Warner Music Group e Warner Chappell Music, Believe, Merlin, Because Music, Beggars, Kobalt e partner locali come Artist First e Just Entertainment. I loro cataloghi musicali saranno aggiunti nel corso delle prossime settimane”.

Chi l’ha provata, finora, ha fornito solo feedback positivi: a differenza di TikTok, la gestione delle scritte è più facile ed immediata. Maggiore flessibilità nell’audio: una canzone si può scegliere semplicemente, senza usarne una parte proposta dall’app. YouTube, dunque vuole entrare nel campo di TikTok per migliorarsi, a modo suo.

La sfida comunque è lanciata, nonostante ci siano delle importante cose da sapere, prima fra tutti se YouTube Shorts sarà un applicazione a parte, oppure rientrerà nella grande “fratellone” YouTube? Verranno rilasciate subito le versioni desktop o mobile? Oppure bisognerà attendere un secondo momento? Tant’è. Google lancia il guanto di sfida a TikTok, con un grandissimo vantaggio da sfruttare: l’immenso database di video e musica, pari a nessuno.