Nikon ZFC, una fotocamera vintage ma con tutta la tecnologia mirrorless e aps-c

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:15

Dai primi rumors alle prime foto sulla rete: Nikon ZFC si presenta come la fotocamera vintage di cui non sapevamo d’aver bisogno.

Il retro style di Nikon ZFC – MeteoWeek.com

Che lo smartphone ha preso posto delle famose macchine fotografiche, è ormai risaputo: chi non lavora nel settore infatti, non spende cifre estrose solo per una macchina fotografica professionale, ma preferisce investire in uno smartphone con una fotocamera buona.

Per ravvivare le vendite sembra che il produttore nipponica presenterà nei prossimi giorni una nuova fotocamera mirrorless chiamata Nikon ZFC (nome da confermare ma quasi certo).

Si tratterà di una soluzione con sensore in formato APS-C e attacco Z che punterà a in particolare sul design esteriore che si rifà al passato.

Nelle scorse ore infatti sono emerse nuove fotografie che hanno fatto intuire quello che potrebbe essere l’aspetto di questa nuova fotocamera mirrorless, che si rifà molto ad una fotocamera vintage.

Inoltre, sempre attraverso rumors, sono uscite anche le ipotetiche caratteristiche tecniche ed estetiche della nuova Nikon. Vediamole insieme.

LEGGI ANCHE: Nikon Z 6II: la mirrorless di nuova generazione e ad alte prestazioni

Caratteristiche tecniche di Nikon ZFC

La base tecnica di Nikon ZFC sarà probabilmente Nikon Z50, con qualche modifica.

La formula è accattivante come la Z50, che si sviluppa con:

  • sensore ridotto per contenere i costi (che infatti si mantengono sotto i 1000 Euro per il solo corpo)
  • fotocamera snella e semplificata, ma non troppo (è stata infatti preservata l’operatività a doppia ghiera dei modelli superiori)
  • video 4K, molte opzioni creative, display touch orientabile e completa connettività Snapbridge (Bluettoth+Wi-Fi).

Tutto, ovviamente, per attrarre un pubblico nuovo, fatto di creatori di contenuti per social media piuttosto che di fotografi tradizionali.

Caratteristiche tecniche della fotocamera vintage moderna – MeteoWeek.com

Nikon ha prodotto due ottiche praticamente su misura per questo modello, che non si sa saranno presenti anche nella nostra ZFC: i primi due zoom DX del sistema Z, vale a dire il 16-50mm e il 50-250mm.

Non particolarmente luminosi (f/6,3 per entrambi alla focale maggiore), sono in compenso stabilizzati e compattissimi, anche grazie al design collassabile che li accomuna.

Insieme alla Z50, consentono di avere sempre in borsa tutto il necessario con un ingombro davvero minimo – il 16-50mm, ad esempio, da chiuso sporge appena dall’impugnatura, e il peso di corpo e ottica non arriva a 600g

A differenza di quest’ultima, per la Nikon ZFC non ci sarà un supporto verticale per la mano, rendendola più compatta rispetto ad una reflex “normale”.

Lo schermo posteriore invece sarà articolato così da poter essere impiegato per scattarsi “selfie”.

Una macchina fotografica che tenta di mischiare il vecchio al nuovo, per adeguarsi non solo ai tempi ma ad ogni tipo di richiesta.

lIl corpo macchina sarà disponibile in tre colorazioni: argento, nero e probabilmente con rivestimento in pelle marrone

Per aumentare il richiamo retró nella zona superiore saranno presenti diverse ghiere meccaniche per la selezione dei parametri, come le vecchie fotocamere. Sarà poi presente un piccolo display LCD per mostrare l’apertura.

LEGGI ANCHE: Reflex o Mirrorless, quali sono le differenze e quale conviene acquistare

Prezzo del kit

Il prezzo di Nikon – MeteoWeek.com

Il prezzo in kit con un obiettivo sarà fissato a 999 dollari e la presentazione dovrebbe avvenire il 28 Giugno 2021. Le ottiche che saranno lanciate con questa nuova mirrorless saranno un 28mm f/2.8 e un 35mm f/1.8 (con brand SE).