WhatsApp e il trucco per vedere le storie di amici e contatti in Anonimo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:12

Come rimanere nell’ignoto, pur vedendo lo stato di Whatsapp di conoscenti con cui magari avete litigato. Ecco una piccola guida.

Whatsapp in incognito – MeteoWeek.com

L’era dei social media, delle app di messaggistica, ha in qualche modo innescato in noi un meccanismo di curiosità e di bisogno di sapere quando una persona ha guardato il nostro ultimo messaggio, quando è entrata su Whatsapp per l’ultima volta, e cosa fa durante la giornata.

Le storie servono proprio a questo: a vedere cosa sta facendo quella particolare persona in quel particolare momento.

Con Whatsapp è possibile, tuttavia, guardare gli stati, quindi le mini storie, in maniera totalmente anonima e senza che la persona lo sappia.

Con l’opera di convergenza in atto con Facebook ed Instagram l’app sta via via assumendo i connotati di un social network.

Per il momento l’unica linea di collegamento sociale sono le Storie che amici, parenti e partner pubblicano come foto, semplici testi statici, link, video o GIF.

La caratteristica principale è che la persona che pubblica la storia può sapere facilmente chi le ha guardate.

E’ così che si mette a tacere la curiosità, a volte diciamocelo un po’ morbosa, di sapere cosa fa quella persona.

Ma comunque, ecco dei consigli utili per guardare in totale anonimato le storie.

LEGGI ANCHE: WhatsApp, in arrivo la funzione di verifica Flash Call: ecco in cosa consiste

Come usare l’anonimato per guardare le storie su Whatsapp?

Come visualizzare lo stato di Whatsapp senza lasciare traccia – MeteoWeek.com

Le storie sono diventate una parte integrante dell’utilizzo di WhatsApp, molte persone le usano quotidianamente.

Va da sé che queste sono visibili solo ai nostri contatti, senza dimenticare che questi saranno a conoscenza del fatto che abbiamo avuto la possibilità di accedere a questo tipo di contenuti.

In modo del tutto apparente pare via sia più modo per visualizzare le Storie WhatsApp in incognito.

Eppure, nonostante alcuni utenti non credano in maniera efficace alle pratiche da scorciatoia, esiste una procedura semplicissima per scatenare la celata curiosità che è in noi.

Eventualmente, sfruttando un altro trucco, è anche possibile salvare gli Stati al tocco di un semplice click. Scopriamo insieme come fare.

Basta accedere al menu dell’applicazione da smartphone Android o iOS e recarci alla sezione privacy, che possiamo trovare dentro l’icona a tre puntini.

Da qui è sufficiente scorrere fino in fondo al menu per intercettare l’opzione ”conferme di lettura” che è selezionata attiva di default. Togliamo la spunta alla checkbox e potremo visualizzare senza essere visti.

Una specie di spionaggio 2.0

Il prezzo da pagare per l’uso di questa funzione è che non possiamo sapere chi visualizzerà eventualmente le nostre storie ed i nostri messaggi in chat e in questo modo avremo disabilitato le famigerate spunte blu.

Per questo passiamo in rassegna l’uso di una applicazione spia gratuita che potresti non conoscere.

LEGGI ANCHE: Come registrare una chiamata WhatsApp? C’è un metodo semplicissimo che non tutti conoscono

WAMR: L’applicazione che fa al caso vostro

Applicazione WAMR – MeteoWeek.com

L’applicazione serve a salvare direttamente gli stati di Whatsapp. Si chiama WAMR ed è disponibile solo per Android.

Consente di recuperare i messaggi cancellati intercettando le notifiche. Nasce sostanzialmente per questo ma dispone anche di una utility “salva stati” che permette di risultare offline alla lettura con salvataggio di ogni contenuto in locale.

E se uno possiede iOS? nessun problema, basterà registrare le schermo.

C’è una soluzione per tutto.