Retrofront WhatsApp: importanti novità per chi non accetterà l’informativa sulla privacy

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:26

Dopo l’introduzione della nuova informativa sulla privacy il 15 maggio, WhatsApp fa retrofront sull’iniziale politica adottata per chi non dovesse accettare le nuove policy: niente più limitazioni alle funzioni e messaggi persistenti, verrà mostrata soltanto una notifica saltuaria per ricordare agli utenti di leggere e accettare l’informativa

whatsapp
WhatsApp ritorna sui propri passi: niente più limitazioni per chi non accetta la nuova informativa sulla privacy. – MeteoWeek.com

Siamo ormai giunti alla metà del 2021, e questi primi mesi dell’anno sono stati particolarmente impegnativi per WhatsApp, soprattutto sotto il profilo mediatico. Gennaio infatti ha rappresentato il periodo più complicato per il celebre social network, che aveva introdotto nuove politiche sulla privacy con il sollevamento di un autentico “polverone”: gli utenti si sono ribellati, in alcuni casi spostandosi su altre applicazioni di messaggistica concorrenti.

L’azienda, a fronte della fortissima reazione da parte del pubblico, ha deciso di rimandare l’introduzione della nuova informativa sulla privacy al 15 maggio, apportando alcune modifiche e soprattutto rassicurando i propri utenti circa la massima protezione dei dati personali. Nelle scorse settimane erano emerse le conseguenze dell’eventuale rifiuto dell’informativa: in primis progressive limitazioni alle funzioni dell’applicazione, ma anche un messaggio permanente a ricordare di doverla accettare. Le cose, però, sono cambiate di nuovo.

Leggi anche: WhatsApp: di nuovo in circolazione la truffa del codice a 6 cifre

Il retrofront di WhatsApp: chi non accetta la nuova informativa non subirà alcuna limitazione nelle funzionalità

La prospettiva di subìre delle limitazioni nelle funzionalità dell’app ha spaventato moltissimi utenti, sollevando ancora una volta forti polemiche. Proprio per questo motivo, WhatsApp ha deciso di fare retrofront, tornando sui propri passi con una proposta molto più tollerabile.

In particolare, chi non dovesse accettare la nuova informativa non subirà alcuna limitazione, né immediata né progressiva nel corso del tempo; oltre a questo, non verrà mostrata alcuna notifica permanente e irremovibile. Ecco la nota ufficiale della società:

Continueremo a mostrare una notifica su WhatsApp contenente maggiori informazioni sull’aggiornamento per ricordare a coloro che non l’hanno ancora fatto di rivederlo e accettarlo. Al momento non intendiamo rendere questi promemoria persistenti né limitare le funzionalità dell’applicazione”.

In altre parole, con la nuova misura adottata dall’azienda si riceverà una notifica verosimilmente saltuaria, contenente tutte le informazioni sulla nuova informativa. Chi dovesse propendere per l’accettazione, vedrà rimossa anche questa notifica; al contrario, tutti gli altri utenti continueranno a riceverla in modo saltuario.

whatsapp
Gli utenti riceveranno soltanto una notifica saltuaria. – MeteoWeek.com

Il motivo ufficiale del retrofront

Nonostante la posizione iniziale del team fosse ben chiara e decisa, è comunque giunto il retrofront ed è lecito chiedersi le motivazioni dietro a questa decisione. Informazioni in merito provengono da The Verge, che ha ricevuto una nota proprio da WhatsApp stessa: nella nota vengono citate in particolare recenti discussioni con le varie autorità e gli esperti sulla privacy.

Leggi anche: WhatsApp: come eliminare il tuo account ma conservare le chat? Il trucco geniale

Al momento non è chiaro per quanto possa durare questa nuova politica nei confronti degli utenti che non accetteranno l’informativa: per il momento sembra sia destinata a perdurare per un tempo indefinito, tuttavia non sono escluse eventuali novità nei prossimi mesi da parte dell’aziendea.