Dal piccolo al grande: Smart conferma la produzione di un SUV elettrico

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:36

Smart pubblica i primi bozzetti del SUV elettrico che verrà presentato a settembre al Salone di Monaco. È il primo segnale per reinventare il brand?

smart suv elettrico
Uno dei rendering del SUV elettrico Smart – MeteoWeek.com | fonte: Ansa

Con alcuni schizzi e due rendering, Smart ufficializza l’aspetto del suo primo SUV, che verrà presentato a settembre come concept al Salone dell’Auto (IAA) di Monaco di Baviera. Sarà 100% elettrico e il suo arrivo nelle concessionarie è previsto entro il 2023. Nascerà dall’accordo tra Smart e il colosso cinese dell’automotive Geely, siglato nel 2019. L’obiettivo della loro joint venture è infatti realizzare modelli elettrici destinati alla Cina e ad alcuni importanti mercati mondiali.

Basato sulla piattaforma Sustainable Experience Architecture (SEA) di Geely, il nuovo SUV elettrico propone uno stile esterno sviluppato dal team di Smart – guidato dal Chief Design Officer di Daimler Gorden Wagener – e segna l’ingresso del marchio in una nuova era. Un’idea confermata dallo stesso Wagener, il quale ha dichiarato: “Abbiamo colto l’occasione per reinventare il marchio con un nuovo volto particolarmente ‘cool’ e adulto, e non solo carino e giocoso”. Infatti, dalle immagini si evince chiaramente che il nuovo Smart SUV ha uno stile completamente diverso rispetto al passato.

LEGGI ANCHE: Monopattini elettrici: quale noleggiare e che App utilizzare per stare sicuri?

Smart SUV 100% elettrico: le caratteristiche note finora

smart suv elettrico
Il posizionamento del logo sulla parte laterale – MeteoWeek.com

La vettura, la cui lunghezza dovrebbe aggirarsi intorno ai 420 cm, si rivolgerà ad un pubblico giovane ed esigente. La casa ha infatti optato per un posizionamento premium, garantendo, tra le altre cose, anche diverse opzioni in termini di connettività. Il design sarà più in linea con la concorrenza e il lato anteriore sarà dominato da un segno luminoso full LED che attraversa tutta la larghezza della vettura. Ma a parte le dimensioni cambiano (anzi scompaiono) anche i pannelli in plastica e quasi tutti i richiami al passato, ad esclusione del marchio Smart collocato sui montanti posteriori.

Ancora segreto l’interno, anche se non è azzardato aspettarsi un sistema di infotainment di grandi dimensioni con finiture colorate e ricco di funzionalità derivate dall’MBUX di Mercedes. Inoltre, l’utilizzo della piattaforma modulare Geely dovrebbe garantire abbondante spazio a bordo per cinque persone, oltre che ottime prestazioni in termini di sicurezza. La Smart punta infatti ad assicurarsi le 5 stelle Euro NCAP. Anche le caratteristiche tecniche non sono ancora state divulgate, ma in virtù della natura cittadina della nuova Smart SUV, l’autonomia potrebbe aggirarsi intorno ai 300-320 km.

A proposito della vettura, già mesi fa il CEO di Smart Automobile Co Ltd, Xiangbei Tong aveva affermato che si tratterà di “un SUV premium compatto, 100% elettrico, con grande abitabilità interna”. Non resta quindi che attendere qualche novità in più riguardo questo nuovo modello, prima della sua presentazione ufficiale di settembre.

LEGGI ANCHE: Aptera Paradigm, l’auto elettrica ad energia solare che non si ricarica

Intanto, una cosa è certa: il SUV Smart non rimarrà all’interno dei confini cinesi. Parola di Daniel Lescow, vicepresidente globale vendita, marketing e postvendita di Smart, il quale ha anticipato la “linea commerciale” della società nel breve futuro: “Si tratterà di un’azienda centrata sul cliente e innovativa nei processi, con procedure di scelta e personalizzazione via digital e vendite dirette sia in Cina che in Europa”.