Google apre il suo primo store e sarà un qualcosa di unico

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:12

Prevista a breve la presentazione dell’unico store fisico di Google, pieno di sorprese inimmaginabili.

L’Ipotetico negozio di Google – MeteoWeek.com

Google ha annunciato che aprirà il suo primo negozio di vendita al dettaglio, fisico, e lo farà in una delle più grandi città del mondo: New York.

Non è certo una sorpresa la scelta del luogo: New York è sinonimo di maestosità, avanguardia, grandezza (basti pensare ai suoi grattacieli che si stagliano verso l’alto).

Il Google Store Chelsea (dove già campeggia l’enorme campus dell’azienda nonché sede nella città americana) promette grandi cose.

 Google non ha, però, detto, se quello a New York sarà solo il primo di una lunga serie di store.

Sarà uno spazio in cui i clienti potranno sperimentare i prodotti hardware e servizi dell’azienda di Mountain View, con le porte che si apriranno al pubblico nell’estate del 2021, ovvero a breve.

Scopriamo insieme le prime anticipazioni relative allo store di Google.

LEGGI ANCHE: Google, ecco l’IA che compie un check-up della pelle tramite la fotocamera

Le prime anticipazioni relative al negozio newyorkese

All’interno del Google Store fisico, ancora suona strana questa frase, i visitatori potranno scoprire, provare e acquistare un’ampia selezione di prodotti realizzati da Google e parte della famiglia Google, come i telefoni Pixel e i prodotti Nest, i dispositivi Fitbit e i Pixelbook e altro ancora.

Google Store pronto a partire – MeteoWeek.com

Inutile anche dire che l’aspetto dello store sarà minimal colorato con i tipici colori Google e a tema industriale, o almeno così pensiamo, per rispecchiare la personalità di Google e del loco in cui è stato costruito.

Sarà anche possibile acquistare online su GoogleStore.com e ritirare gli ordini direttamente in negozio.

Abbiamo già visto questa pratica, tramite Xiaomi e Apple che si collegano direttamente ai propri store.

Il Google Store fisico ospiterà esperti per aiutare i visitatori ad ottenere il massimo dai propri dispositivi, ad esempio per risolvere un problema, riparare uno schermo Pixel rotto o aiutare con le installazioni. Sia i fan che semplicemente persone curiose di scoprire i prodotti Google potranno partecipare ai seminari che saranno ospitati nel negozio durante tutto l’anno.

I colori tipici di Google – MeteoWeek.com

Un’esperienza che, quindi, sarà simile a quella offerta da Apple nei propri negozi di vendita al dettaglio.

Non è una novità infatti: Apple da sempre cerca di sfruttare anche il minimo spazio di tempo vuoto per riempirlo con mini lezioni a cui i clienti, magari in attesa di ordinare, possono partecipare per scoprire i segreti del nuovo iPhone, per esempio.

“In tutto il negozio, i visitatori potranno sperimentare come i nostri prodotti e servizi lavorano insieme in una varietà di modi coinvolgenti, di cui siamo entusiasti di condividere di più quando le porte si apriranno” ha commentato Jason Rosenthal, VP, Direct Channels & Membership di Google.

LEGGI ANCHE: Google Maps sempre più preciso: nuovi miglioramenti su strade e mappe

Le prime dichiarazioni

“Le nostre aspettative su come facciamo acquisti sono cambiate in modo significativo e per sempre, a causa della pandemia COVID-19. Molti clienti vogliono ancora provare l’hardware prima di acquistarlo e imparare come si sente, suona e si presenta nella loro mano o su una scrivania” ha aggiunto Rosenthal.

L’attenzione al cliente sarà la cosa primaria – MeteoWeek.com

“Ma gli acquisti in negozio potrebbero avere un aspetto leggermente diverso da quello a cui sono abituati i clienti, e va bene così. La salute e la sicurezza dei clienti e del team del negozio sono la nostra massima priorità e abbiamo costruito il nostro negozio e la nostra esperienza di acquisto pensando a questo e guardando al futuro”.

Il primo negozio fisico di Google aprirà in un momento storico contraddistinto dalla pandemia del Covid-19, dove i negozi hanno dovuto abbassare le saracinesche per mesi.

Google ha quindi progettato gli spazi del negozio per garantire la massima sicurezza per clienti e dipendenti.

E non sorprende quindi che mascherina, igiene delle mani e allontanamento sociale saranno necessari nel Google Store, con lo staff che si impegnerà a pulire tutti gli spazi più volte al giorno per garantire la massima sicurezza per tutti.

I clienti avranno a disposizione anche opzioni di ritiro semplificati degli ordini. Google sarà sempre pronta per adeguare le misure di sicurezza, a seconda delle regole e disposizioni delle autorità locali e nazionali secondo necessità.

Non vediamo l’ora di vedere le prime immagini ufficiali!