I prossimi Apple Watch ci aiuteranno con le malattie più comuni e devastanti come il diabete; a breve queste novità

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:47

Pressione, livello di glucosio e livello di alcol nel sangue saranno le nuove informazioni leggibili da un sensore ottico realizzato da Rockley Photonics che dovrebbe essere montato sugli Apple Watch Serie 8.

Apple Watch series 8 per diabete – MeteoWeek.com

I futuri modelli di Apple Watch potrebbero essere ancora più attenti alla salute, acquisendo la capacità di controllare pressione sanguigna, livelli di glucosio e tasso alcolemico nel sangue.

Apple ha tutte le intenzioni di rendere l’Apple Watch un dispositivo valido anche dal punto di vista medico per diagnosticare malattie al cuore, il CODIV-19 e tanto altro ancora.

Oggi guardiamo al 2022 con i primi leak di Apple Watch 8 che ci indicano che tra due generazioni lo smartwatch porterà con se tante nuove caratteristiche per monitorare meglio lo stile della nostra vita.

Avevamo già parlato dei nuovi aggiornamenti per l’Apple Watch relativi alla questione Covid e alla capacità di diagnosticare malattie (potete rinfrescarvi qui  la memoria).

Secondo il quotidiano britannico,The Telegraph,  Apple Watch 8 sarà tutto nuovo e non un’evoluzione degli attuali modelli.

Questo perché dovrà fare spazio a tutta una nuova schiera di sensori, in aggiunta a quelli che già esistono, che avranno il compito di misurare il glucosio nel sangue, l’alcol nel sangue ed anche la pressione sanguigna. Questi, secondo le fonti, saranno disponibili a partire dal 2022.

Scopriamo insieme tutte le novità.

LEGGI ANCHE: Nuova feature Apple Watch: ora ti dice come sta il tuo cuore, come fosse un cardiologo al tuo polso

Un dottore al polso, firmato Apple

Un dottore al polso – MeteoWeek.com

L’attuale versione di Apple Watch, oltre a migliorare il sensore ottico della frequenza cardiaca, ha già ampliato le funzioni dedicate alla salute, consentendo di misurare la saturazione di ossigeno nel sangue: nel corso del tempo gli smartwatch di Apple, inizialmente semplici gadget, si sono evoluti sino a essere equiparabili a dispositivi medici, anche ottenendo il riconoscimento della Fda, l’ente federale che si occupa di vigilanza e regolamentazione in ambito farmaceutico e sanitario.

Per tener d’occhio i livelli di glucosio, ad esempio, i sensori dovranno essere di più.

Per raggiungere questo scopo, Apple ha anche stabilito una partnership con la Rockley Photonics, un’azienda che è riuscita a sviluppare un sensore ottico non-invasivo per rilevare diverse informazioni direttamente dal sangue come: la pressione, il livello di glucosio ed il livello di alcol. Tutte queste informazioni normalmente richiedono una procedura più invasiva per poter essere ottenute.

Viste le potenzialità di cui probabilmente godrà l’Apple Watch serie 7, è credibile avere un Apple Watch 8 con tali caratteristiche.

Tutto ciò sarà molto utile per monitorare la salute ma c’è di più.

Pensiamo ad esempio ad avere sempre a disposizione una lettura della quantità dell’alcol presente nel sangue. In questo modo sapremo se il nostro tasso ci permette o no di metterci alla guida, in base alle leggi presenti nel Paese di appartenenza, evitando così possibili incidenti.

Il sensore di Rockley riesce a funzionare semplicemente con una luce ad infrarossi che oltrepassa la pelle, esattamente come avviene già su Apple Watch con i sensori che ottengono la frequenza cardiaca ed il livello di ossigeno nel sangue.

Apple è il maggior cliente della Rockley Photonics ed è già da 2 anni che l’aziende ottiene la maggior parte dei suoi guadagni grazie a questa partnership.

Un progresso costoso – MeteoWeek.com

Il sensore non sarà pronto per l’Apple Watch di settima generazione ma sarà disponibile dal 2022 quindi è probabile che venga montato sugli Apple Watch Series 8.

LEGGI ANCHE: Apple Watch e la possibilità di pre-diagnosticare il Covid-19

Quanto varrebbe un investimento del genere

È un processo di trasformazione che lo stesso Tim Cook ha sostenuto in modo deciso: nel 2017, è stato lo stesso amministratore delegato di Apple a testare un dispositivo di monitoraggio dei livelli di glucosio nel sangue, che è appunto una delle funzioni che potrebbe essere inclusa nel prossimo Apple Watch 7.

Così come il controllo della pressione sanguigna, dato che Apple si è assicurata un brevetto in questo campo l’anno scorso.

Del resto, i dispositivi indossabili utilizzabili a fini medici e di salute con strumenti non invasivi godono del favore dei consumatori e si calcola che questo settore possa raggiungere entro il 2025 un volume d’affari che potrebbe sfiorare i 50 miliardi di dollari: l’interesse di Apple a sviluppare gli smartwatch in questo business è evidente e lo stesso Cook ha sottolineato come il potenziale di crescita sia ancora inespresso.