Fa un incidente in diretta TikTok: follower lo salva a 1.000 km di distanza

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:45

Durante una diretta su TikTok, il tredicenne Trent Jarett è stato travolto dal suo quad in seguito ad un incidente: un suo follower che stava assistendo alla live e che vive ad oltre 1.000 km di distanza ha chiamato i soccorsi, salvandolo

diretta tiktok 1.000 km
Strano a dirsi, ma una diretta su TikTok è stata teatro di un salvataggio – MeteoWeek.com

Ha dell’incredibile la vicenda avvenuta qualche giorno fa negli Stati Uniti: in seguito ad un incidente, un tredicenne è stato portato in salvo grazie alla chiamata tempestiva di un follower che stava seguendo la sua diretta su TikTok. Questa storia è stata raccontata da WMUR-TV, organo di stampa con sede nel New Hampshire, che ha reso noti i nomi dei due protagonisti: Trent Jarett, 13 anni, e Caden Cotnoir, 12 anni. Quest’ultimo risiede infatti a Gilmanton, nel New Hampshire, ed è l’artefice di questa chiamata “salvavita”.

Ma partiamo dall’inizio: qualche giorno fa, il 13enne Trent Jarett stava trasmettendo una diretta su TikTok mentre viaggiava su un quad nei pressi della sua abitazione, che – come riportato dal Guardian – si trova ad oltre 1.000 km da quella di Cotnoir. Ad un certo punto, i partecipanti alla diretta – tra cui Cotnoir – si rendono conto che Jarett ha perso il controllo del veicolo, che si è schiantato travolgendolo. Ferito, bloccato sotto il peso del quad e impossibilitato a “raggiungere” il suo smartphone (sbalzato via dall’impatto), Jarett ha quindi iniziato a chiedere aiuto, gridando una serie di numeri.

LEGGI ANCHE: Ciclista inglese rischia la vita nel fiume Wye: “salvato” dal suo Apple Watch

Fa un incidente in diretta su TikTok, ma a 1.000 km di distanza un follower risponde “presente”

diretta tiktok 1.000 km
Durante una diretta su TikTok, il tredicenne Trent Jarett ha perso il controllo del suo quad, schiantandosi – MeteoWeek.com

Cotnoir, resosi conto della gravità della situazione, ha quindi capito che i numeri urlati dal giovane tiktoker corrispondevano a quelli di un numero di telefono. E l’intuizione si è rivelata corretta: ha chiamato il numero e dall’altro capo del telefono c’erano i nonni di Jarett, poco distanti dal luogo dell’incidente ma ignari di quanto appena successo al nipote. Una volta avvertiti di quanto accaduto, dopo circa 20 minuti i parenti del giovane si sono presentati sul luogo dell’incidente, liberando Jarett dal quad. Fortunatamente, il tredicenne se l’è cavata soltanto con qualche taglio ed escoriazione. Dopo questo lieto fine, i due giovani sono stati appunto intervistati dall’emittente locale WMUR-TV e si sono conosciuti su Zoom. Durante la videochiamata, Jarett ha ringraziato il suo nuovo amico per “essere stato virtualmente lì a salvarlo”.

LEGGI ANCHE: USA, il Google Pixel 4XL salva la vita ad un uomo rimasto privo di sensi

Vi chiederete: perché un dodicenne segue su TikTok un ragazzo che non conosce e che abita ad oltre 1.000 chilometri di distanza? Lo ha spiegato lo stesso Cotnoir alla già menzionata emittente locale: “Ho iniziato a seguire Trent perché ho notato che avevamo alcuni interessi in comune come la caccia, la pesca e i mezzi fuoristrada”. Insomma, tutto è bene quel che finisce bene, ma una cosa è certa: senza questa particolare diretta su TikTok tutta questa vicenda non sarebbe mai avvenuta. E chissà dopo quanto tempo Jarett sarebbe stato soccorso.