Il 2020 anno di boom di TikTok ma il primato è di Facebook: quale segreto dietro a questo successo?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:30

Boom di installazioni per il social TikTok, ma il primato rimane tutt’ora in mano a Facebook.

La popolarità di Facebook – MeteoWeek.com

Nel 2020, anno della pandemia (come potremmo mai dimenticarcelo), in Italia Facebook è stato il social più utilizzato, da oltre 36,7 milioni di persone.

Poco distante YouTube con 35,5 milioni di spettatori mensili, completa il podio Instagram con 28 milioni in crescita di circa il 9%.

Un fatto curioso, soprattutto perchè Facebook sembra invece essere quello più discriminato, in quanto i profili tendono a venir aggiornati più spesso su un social come Instagram che su Facebook.

Il vero fenomeno è TikTok che ha fatto registrare un incremento del 333%, il secondo incremento maggiore è quello di Twitch che cresce del 75% e sfiora la media mensile di 4 milioni di spettatori.

E’ l’analisi elaborata dall’esperto di social media Vincenzo Cosenza, riferita al 2020 e sulla base dei Audiweb-Nielsen.

Secondo Cosenza, LinkedIn ha continuato a conquistare nuovo pubblico (19,5 milioni le persone che lo usano), alle sue costole c’è Pinterest che è riuscita a crescere del 37% e ad arrivare a 19,1 milioni di persone.

Twitter mantiene i suoi affezionati utenti che l’anno scorso hanno toccato la media si 10,8 milioni (+4,4%).

LEGGI ANCHE: TikTok lancia avvisi sulla disinformazione: chi li riceve e cosa rischia?

Fenomeno TikTok e fenomeno Facebook: eccoli

L’anno della pandemia ha indotto gli italiani ad un uso più prolungato di social con il boom di TikTok e Facebook.

Ma perché?

  • TikTok

Fenomeno TikTok – MeteoWeek.com

“L’emergenza Covid19 ha costretto gran parte degli italiani a rimanere in casa incentivando l’utilizzo di strumenti tech per lavoro, svago e attività didattica” aggiunge Valsecchi, Direttore operativo degli Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano.

“Si è registrata una forte crescita del consumo di Internet sia a livello professionale sia personale. Basti pensare che nel 2020 il traffico dati su rete mobile è cresciuto del 56% e quello fisso del 49,5%. Il tempo mediamente speso a navigare su internet è aumentato dell’11%, valore che sfiora il 20% se guardiamo solo alla navigazione da smartphone”.

Il vero fenomeno, rileva l’esperto, è TikTok che ha fatto registrare un incremento del 333% d’utilizzo.

Le persone caricano microvideo di 15 o 60 secondi, si sfidano con le “challenge” (l’ultima è stata quella tra uomini e donne che, sui gomiti, dovevano tirarsi su senza mani), ballano, fanno show e pezzi comici, postano animali, hobby e passioni. Velocità, filtri, effetti e suoni da curare nel dettaglio fanno il resto, rendendo TikTok un insieme di community creative brillanti e divertenti.

TikTok è diventato un fenomeno fra i giovani ma è stato anche multato dalla Ftc statunitense per la scarsa cura dei dati degli under 13: sanzione da quasi 6 milioni di dollari (ne abbiamo parlato in questo articolo ).

LEGGI ANCHE: Prima lancia un ultimo post e poi si suicida: ultima “vittima” di TikTok

  • Facebook

Fenomeno Facebook – MeteoWeek.com

“Facebook” rileva Cosenza “non solo è il luogo più frequentato, ma è anche quello nel quale gli italiani trascorrono più tempo: a dicembre ha sfiorato le 12 ore al mese per persona. Appaiati YouTube e Instagram, il primo usato per 6 ore e 16 minuti e il secondo per poco meno di 6 ore”.

Per l’esperto, l’app “che potrebbe impensierire tutti è TikTok che, pur avendo ancora un utilizzo limitato ai giovanissimi – nel 2020 è stata utilizzata da circa il 26% dei 18-54enni – può vantare un tempo di permanenza di circa 5 ore al mese a persona.

Stesso discorso per Twitch che, se dovesse riuscire ad allargare la sua base utenti, potrebbe insidiare i competitor. A dicembre è stato usato in media per circa 2 ore a persona”. Circa ad un’ora di utilizzo si posizionano sia Twitter che Snapchat.

Facebook poi, in un momento dove le informazioni sono tutto, è molto usato per tenersi aggiornati con le notizie di vaccini, contagi e Covid-19.

Che poi, ci siano le fake news, è il cancro dell’informazione non solo sui social, ma anche sul web.

Per ora, comunque, Facebook rimane il re indiscusso dei social network.