Google Assistant nella modalità guida finalmente arrivata: come si scarica ed usa?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:30

Modalità guida di Google Assistant pronta per l’Europa, cosa offre e come funziona

Google Assistant per auto – MeteoWeek.com

In Germania a partire da domani verrà diffusa la modalità guida con Google Assistant.

Qualche anno fa Google annunciò al mondo l’entrata sul palcoscenico multimediale di Android Auto, soprattutto per competere contro Apple CarPlay.

Costringendo diverse persone, a scaricare anche l’app sul proprio smartphone, occupando così preziosi MB sul nostro dispositivo, da quest’estate però, potremmo usufruire del nostro assistente google, senza l’impiego di Android Auto.

Come riportato da ‘smartdroid.de‘, la funzione permette agli utenti di affidarsi all’assistente digitale anche quando si trovano al volante, e necessitano delle informazioni necessarie per giungere a destinazione (cosa che sappiamo quanto essere importante per non perdersi in vicoli sconosciuti o strade che poco si conoscono).

La modalità guida di Google Assistant include un’interfaccia concepita proprio per evitare il guidatore possa distrarsi, e consente l’accesso ad app musicali, di messaggistica istantanea e ad altre comodità degne di nota (principalmente legate al mondo della navigazione stradale).

LEGGI ANCHE: Siri e Cortana addio: dopo anni cambieranno voce e non solo

Caratteristiche tecniche di Google Assistant

Caratteristiche di Google Assistant – MeteoWeek.com

La home si presenta con un recap sul meteo in alto a destra, con un avviso a caratteri grandi relativo allo stato del traffico e con 4 pulsanti: NavigazioneEffettua una chiamata, calendario e Play, quest’ultimo ovviamente dedicato ai contenuti multimediali. Si presentano in quest’ordine nella nuova dashboard:

  • Calendario: Questo si adatterà alla routine e stile di vita del possessore, ricordandoci anche i vari appuntamenti in agenda e segnati sul calendario!
  • Chiamate e Messaggi: Se sei impegnato alla guida e non puoi rispondere al cellulare o leggere un messaggio, tramite comando vocale è possibile accedervi e riascoltare il messaggio o effettuare una chiamata.
  • Contenuti Multimediali: E’ possibile, sempre tramite comando vocale, ascoltare la propria playlist preferita da Spotify o lettore musicale.
  • Navigazione: Apri Google Maps tramite comando vocale, così da farti rimanere attento durante la tua guida su strada. Qui puoi impostare la tua destinazione in totale tranquillità, che sia una meta turistica o un semplice bar dove prendere un caffè con gli amici

Potrete accorgervi a colpo d’occhio delle novità introdotte dalla modalità guida di Google Assistant: icone più grandi per scongiurare il pericolo che l’utente possa distrarsi mentre è al volante (fermo restando che sarebbe meglio ridurre il più possibile le interazioni).

L’attivazione della funzionalità (che facciamo presente richiede un dispositivo con almeno 4GB di RAM e Android 9.0 e versioni successive, requisiti che ormai sono divenuti di profilo basso e risultano quindi alla portata dei principali smartphone in commercio) sarà possibile, non appena disponibile, dal menù delle impostazioni di Google Assistant (potrete anche avvalervi del comando vocale dedicato per lanciarlo), procedendo, nell’apposita sezione, all’abilitazione della modalità guida.

LEGGI ANCHE: Android auto continua ad evolversi velocemente: sbarcano queste novità

Data d’uscita di Google Assistant

Data d’uscita – MeteoWeek.com

L’opzione sarà disponibile in Germania a partire dal 5 aprile, anche se risulta disponibile negli Stati Uniti da svariati mesi ormai, ed è probabile il suo debutto venga poi ampliato agli altri Paesi europei nel giro delle prossime settimane, bisognerà avere ancora un altro po’ di pazienza.