“Hai autorizzato un pagamento con Paypal” attenzione al nuovo messaggio truffa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:10

Attenzione alla nuova truffa di PayPal, che sta spopolando sugli smartphone da qualche giorno.

PayPal truffa – MeteoWeek.com

Attenzione alle finte email da PayPal: in molti stanno ricevendo via mail un avviso che informa l’utente di turno di un pagamento autorizzato tramite il popolare servizio di pagamento online.

Questi messaggi che vengano inviati agli utenti che utilizzano PayPal fanno parte di una truffa che potrebbe facilmente trarre in inganno grazie alla somiglianza con i veri messaggi inviati dal servizio di pagamento online.

Una truffa che potrebbe trarre in inganno gli utenti grazie alla somiglianza di questi messaggi a quelli inviati da PayPal, verosimili a partire dalla grafica e dal tono utilizzano nel testo.

Chi acquista online con PayPal è infatti abituato a ricevere email che autorizzano e informano l’utente della transazione avvenuta. In questo caso si tratta di una vera e propria truffa di tipo phishing a cui occorre prestare attenzione. Ecco di cosa si tratta.

LEGGI ANCHE: Truffa BRT: le mail fasulle firmate Bartolini che chiedono di pagare una fattura arretrata

Come funziona la truffa

Come riconoscere questi finti avvisi di pagamento?

I truffatori inviano una copia perfetta nello stile e nelle grafiche alle e-mail inviate solitamente da PayPal agli utenti, utilizzando gli indirizzi mail arrivati nelle loro mani tramite i consueti furti di dati.

La mail riporta generalmente un importo, anche piccolo, con lo scopo di allarmare gli utenti che cliccheranno sul tasto “informaci immediatamente“, fornendo così i loro dati personali e sensibili dell’ordine in questione.

Come difendersi?

  • Prima di tutto ricordando la cronologia dei vostri pagamenti effettuati online tramite PayPal: se di recente non avete acquistato nulla online difficilmente potreste ricevere una mail di questo tipo.

Se invece siete abituati a fare shopping online perdere l’ordine degli acquisti effettuati è semplice.

  • Lo scam in questi casi può essere tanto semplice quanto efficace: i truffatori inviano una copia perfetta nello stile e nelle grafiche di PayPal agli utenti coinvolti (i cui indirizzi mail sono magari arrivati nelle loro mani a seguito dei consueti furti di dati)
  • La truffa in questione usa poi un meccanismo decisamente più subdolo: la mail infatti riporta un importo, anche piccolo, con lo scopo preciso di allarmare gli utenti che indispettiti da una transazione non autorizzata potrebbero facilmente seguire le disposizioni illustrate nella falsa mail.
  • Inseriranno così la propria e-mail e password nella pagina web quasi identica in tutto e per tutto a quella di PayPal: così le proprie credenziali finiranno in mano ai truffatori, che potranno accedere alle carte associate al nostro conto. Se si hanno dubbi in merito a una transazione è preferibile accedere direttamente da browser o app al sito di PayPal e verificare lì l’esito della transazione.

LEGGI ANCHE: Nuova pericolosa truffa su vaccini con sms della falsa nota dell’Aifa

Come risolvere

Come risolvere – MeteoWeek.com

Vi ricordiamo di controllare SEMPRE le vostre transazioni e avvisare la banca e il centro assistenza di Paypal nell’immediato, in modo da intervenire per risolvere.

Paypal, grazie all’assicurazione che ne prevede l’iscrizione, ha 30 giorni di tempo per fermare qualsiasi transazione sospetta.

Ve ne avevamo parlato anche qui .

In queste settimane, e-mail spam e truffe sembrano aver preso il volo, prestate sempre una costante attenzione a cosa cliccate e ricordatevi che al minimo dubbio, è sempre meglio andare a controllare.