Hacker Field, il videogioco che ti mette nei panni dell’hacker

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:30

Un team italiano di cyber security lancia Hacker Field, un videogioco che permette agli utenti di sfidarsi in due ruoli: hacker o IT manager. Un modo per imparare come comportarsi in seguito ad un attacco informatico

hacker field videogioco
Una schermata di Hacker Field – MeteoWeek.com | fonte: Ansa

Durante i mesi più caldi della pandemia, secondo i dati dell’osservatorio di cyber security Exprivia, gli attacchi informatici in Italia sono aumentati del 250%. È ormai chiaro che la sicurezza informatica è un tema sempre più decisivo per il futuro, tanto che gli attacchi informatici sono stati inseriti tra le dieci minacce peggiori per il mondo nel report annuale del World Economic Forum.

Antonio Gison, imprenditore italiano a Londra, ha commentato questo dato affermando: “Nel report si legge che circa il 50% degli attacchi verso persone come nei confronti di aziende, sono causate da comportamenti non corretti degli utenti finali”. Proprio per questo, con la sua startup Gison, l’imprenditore e il suo team hanno ideato Hacker Field, al fine di facilitare una maggiore consapevolezza sui temi della sicurezza informatica. In breve, Hacker Field è un videogioco nel quale gli utenti possono sfidarsi assumendo due ruoli: quello di hacker o quello di IT Manager.

Per chi non lo sapesse, un IT Manager è una figura aziendale molto importante: tra le sue tante mansioni rientra anche il predisporre le necessarie difese dagli attacchi hacker e il redigere tutti i protocolli interni per garantire un’efficace cyber security. È quindi una sorta di scontro, con lo scopo di divertirsi a imparare come comportarsi in caso di attacco informatico. Ma non solo: giocando ad Hacker Field sarà inoltre possibile riconoscere gli attacchi informatici e capire come funzionano.

LEGGI ANCHE: In Italia è boom di nuovi domini .it: registrati 600.000 nel 2020

Abbiamo voluto costruire, attraverso una visualizzazione grafica, quello che succede nel computer di ognuno di noi, quando ci troviamo a scaricare un file con un virus e il firewall interviene per bloccare la connessione”, ha commentato Antonio Gison.

Hacker Field, il videogioco di strategia con al centro la cyber security

Come riportato dall’Ansa, Hacker Field è definibile un videogioco di strategia, o tower defence game. Uno dei giochi più popolari di questo genere è Clash Royale, appunto basato su un meccanismo di sfida attacco-difesa tra due rivali.

Come detto prima, i giocatori possono quindi scegliere se mettersi nei panni di un hacker o di un IT Manager. Il primo ha un “semplice” compito: rubare dati. Per farlo può usare due “armi”, i bot per rubare le informazioni dal server e i virus per arrecare danni al sistema. Dall’altra parte, invece, l’IT Manager, che ha il controllo dell’infrastruttura. Egli dovrà difendersi con altre armi, tra cui il server (del quale potrà accrescere la potenza aumentando i pacchetti di informazioni che il backup può contenere) gli antivirus e i firewall.

hacker field videogioco
Alcune delle “armi” utilizzabili dall’hacker – MeteoWeek.com | fonte: Kickstarter

Il gioco è a più gradi di difficoltà: all’inizio l’IT manager avrà soltanto pochi bot e virus da cui difendersi. Nei livelli successivi, ovviamente, le difficoltà che dovrà affrontare aumenteranno. Cos’è un firewall e come funziona un antivirus saranno soltanto due delle domande alle quali gli utenti saranno in grado di dare una risposta dopo aver giocato ad Hacker Field.

Oggi tutti usiamo i computer con la stessa naturalezza di quando beviamo un bicchiere d’acqua. Eppure, i pericoli legati al furto dei nostri dati ci riguardano tutti, specie oggi che, con la pandemia, siamo stati abituati sempre di più ai pagamenti elettronici. Pochi di noi si occupano di aggiornare l’antivirus, oppure di controllare se il firewall è attivo, invitando così a nozze gli hacker, che fanno business sull’incoscienza di molti utilizzatori della rete”, ha aggiunto Gison.

Il gioco, disponibile su pc e presto anche via app, è gratuito (free-to-play) e permette di fare acquisti per sbloccare contenuti ed essere facilitati nella vittoria dello “scontro informatico”.

La campagna su Kickstarter

Hacker Field è completamente autofinanziato dal team di Gison ed è protagonista di una campagna sul popolare sito di crowdfunding Kickstarter. L’obiettivo del team è infatti quello di ottenere finanziamenti per accelerare lo sviluppo del progetto e lanciarlo definitivamente sul mercato.

LEGGI ANCHE: Kaspersky e la corsa alla sicurezza informatica delle reti sanitarie

Ci siamo imbarcati in una bella avventura. Non abbiamo creato un gioco partendo da qualcosa che già c’era, ma abbiamo voluto realizzare da zero una tipologia di gioco che non esisteva. I finanziamenti del crowdfunding che speriamo di ottenere, ci aiuteranno a completarlo”, ha concluso Gison. A lunedì 22 marzo, su Kickstarter, Hacker Field ha raccolto 3.084€ su un obiettivo di circa 23.000.