Come creare un account PayPal, e come utilizzare il servizio di pagamento

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:00

Creare un account PayPal è molto semplice: vediamo gli step da seguire, e i modi in cui il servizio di pagamento può essere utilizzato.

creare un account paypal
PayPal è il metodo di pagamento più sicuro e diffuso online – MeteoWeek.com

Fondato nel 1999 come servizio di trasferimento di denaro, PayPal ad oggi è il servizio di pagamento online più diffuso e sicuro a livello globale. E’ impossibile non trovare il suo celebre logo, una P di colore blu oppure la scritta completa sempre dello stesso colore, nei principali store digitali (ad eccezione di Amazon, per il momento).

La presenza di PayPal come metodo di pagamento su store digitali è sinonimo di sicurezza: pagare tramite PayPal infatti permette all’utente di ricevere rimborsi qualora l’ordine non dovesse andare a buon fine, o per merce errata o mai ricevuta. A differenza delle carte di credito, infatti, PayPal è tracciabile e permette di avere sempre a disposizione un ente “mediatore” tra acquirente e venditore, prevenendo così truffe e raggiri.

Ma come creare un account PayPal? Quali sono i requisiti per poter aprire questo account? E quali utilizzi si possono fare?

Creare un account PayPal

Anzitutto, va specificato che le tipologie di account PayPal sono due: conto personale e conto business, a seconda delle vostre esigenze. Se siete utenti privati che devono semplicemente acquistare online, sceglierete il primo; se invece avete una attività e dovete ricevere pagamenti frequenti, il conto business fa per voi.

Per creare un account PayPal è necessario recarsi nel sito ufficiale e fare clic sul pulsante Registrati, in alto a destra nella homepage. Scegliete dunque la vostra opzione: in questo caso scegliamo ipoteticamente conto personale, il più diffuso tra gli utenti. A questo punto, bisogna inserire il proprio numero di cellulare e nei passaggi successivi tutti i dati personali: nome, cognome, data di nascita, indirizzo di residenza e quant’altro.

Dopo aver configurato il tutto, includendo e-mail e password, si può scegliere se attivare la funzione One Touch, che permette all’utente di effettuare pagamenti in grande velocità semplicemente facendo un tap e senza entrare nell’applicazione o nel sito. A questo punto è sufficiente ultimare la registrazione confermando gli ultimi passaggi.

I possibili utilizzi di PayPal

Creare un account PayPal è semplice, come si è visto, ma è altrettanto semplice utilizzarlo per completare i propri acquisti online. L’utilizzo principale è appunto il pagamento di beni e servizi online. Molti degli store digitali in ambito tech ammettono PayPal come metodo di pagamento: ad esempio eBay, oppure le grandi catene come Unieuro, Mediaworld ed Euronics, ma anche Monclick e così via.

Tramite PayPal è possibile anche inviare denaro agli amici che a loro volta possiedono un account: tramite la funzione Invia denaro è sufficiente compilare la cifra desiderata e, inviando tramite l’opzione Amici e familiari, si effettuerà lo scambio di denaro in un batter d’occhio.

In tutto questo è fondamentale collegare la propria carta di credito, o conto bancario, per poter sfruttare al massimo la sicurezza garantita dal servizio.

creare un account paypal
PayPal è sempre più utilizzato anche nei pagamenti in negozio. – MeteoWeek.com

Massima sicurezza, ma fate comunque attenzione

Anche se PayPal è un servizio estremamente sicuro, bisogna comunque prestare attenzione all’utilizzo. In particolare, è raccomandato cambiare di frequente la password e non utilizzare password semplici.


Leggi Anche:


Ma, soprattutto, diffidate da chi vi richiede l’inserimento delle credenziali in un portale esterno a PayPal: per poter pagare tramite PayPal infatti dovreste sempre venire reindirizzati al sito ufficiale e mai su “form” compilabili in siti non conosciuti.

Inoltre, quando possibile inviate denaro tramite Beni e servizi e non tramite Amici e familiari: quest’ultima opzione sceglietela soltanto se vi fidate del vostro contatto. Se dovesse trattarsi di una truffa, tramite Beni e servizi il denaro resta “in sospeso” fino al ricevimento della merce o del servizio richiesto, e in caso di problemi l’assistenza può garantirvi il rimborso.