iCloud, incredibile bug: bloccato l’account di un utente per il suo cognome

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:30

Un singolare bug di iCloud impedisce all’attrice statunitense Rachel True di accedere al proprio account: il suo cognome viene infatti scambiato dal sistema della piattaforma come un flag booleano

icloud bug cognome
iCloud fa parlare di sé per un insolito bug presente all’interno del proprio sistema – MeteoWeek.com

Ha quasi dell’incredibile ciò che sta succedendo da mesi all’attrice 54enne statunitense Rachel True. La donna, dal settembre scorso, lamenta infatti l’impossibilità di accedere al proprio account iCloud, a causa di un errore nella codifica presente nel sistema del servizio di cloud computing sviluppato da Apple. Stufa di questa situazione, sabato 27 febbraio l’attrice ha deciso di rendere nota la propria vicenda su Twitter, sperando che qualche tecnico del colosso tecnologico possa finalmente risolvere la sua problematica.

Ma come è nato tutto ciò? Senza dubbio il “problema” sembrerebbe essere il cognome della donna: True in italiano significa “vero” e, da quello che si evince, a causa di un bug, iCloud non permette di inserire questo termine nella proprietà “lastName” (cognome). Questo perché il sistema interpreta il cognome dell’attrice come un flag booleano (ovvero una variabile che assume tipicamente due valori, vero o falso), anziché come una stringa di testo, portando all’errore.


Leggi anche:


iCloud e il bug relativo al cognome “True”: i motivi di questo errore nel dettaglio

Molto probabilmente, da qualche parte nel codice, mancano semplicemente due virgolette nel posizionamento della variabile che dovrebbe ospitare il cognome. In questo modo viene impedito che questo sia effettivamente riconosciuto come semplice testo: si tratta quindi di un banale errore da parte di chi ha sviluppato il codice lato-server.

Di fatto, a causa di questo bug, Rachel True non riesce da mesi ad accedere al proprio account iCloud. Il tweet dell’attrice – visibile nell’immagine sottostante – non lascia alcun dubbio: nell’immagine si nota chiaramente come iCloud indica che “ha smesso di rispondere” data l’impossibilità di impostare il valore “true” sulla proprietà “lastName” (cannot set value ‘true’ to property ‘lastName’).

Il tweet di Rachel True, con il quale l’attrice lamenta l’impossibilità di accedere ad iCloud, in quanto il suo cognome non è un valore accettato dal sistema – MeteoWeek.com | fonte: profilo Twitter Rachel True

Secondo Appleinsider, la donna sarebbe rimasta al telefono con il supporto tecnico di Apple per oltre quattro ore, senza tuttavia trovare una soluzione al problema. Nel frattempo, Rachel True sta ugualmente continuando a pagare iCloud, al fine di non perdere i propri dati personali. La lentezza dei tecnici Apple è comunque sorprendente, considerando che il problema sembra persistere da mesi.

In alcuni tweet successivi, Rachel True si ritiene speranzosa – dato quanto da lei scoperto e vissuto – di accedere al programma di bug bounty di Apple, il quale prevede riconoscimenti e ricompense in denaro a chi si rende protagonista di segnalazioni di bug, in particolar modo di quelli relativi a potenziali vulnerabilità.

Su Twitter l’attrice sembra ormai scherzarci su, ma la sua frustrazione è evidente: riuscirà Apple a risolvere questo singolare bug e a porre fine alle sue sofferenze?